NEWS | LA MATEMATICA CONDANNA IL VERONA IN SERIE B | SETTI PARLA DI UNA SQUADRA CON LIMITI CARATTERIALI.

Pecchia – allenatore H.Verona

Dopo Benevento tocca all’ Hellas Verona prendere l’ascensore in discesa verso la serie B. Disastroso 4-1 a Milano contro i rossoneri. 

Dopo nemmeno un anno di permanenza nella massima serie, l’Hellas Verona di Pecchia e del presidente Setti retrocede nel campionato cadetto. Un anno di sofferenze  per i tifosi gialloblu. Una stagione iniziata alquanto dubbiosa con le trattative di Antonio Cassano, Albertazzi e decisioni di mercato che hanno fatto dubitare di voler ottenere la salvezza a tutti i costi. La dimostrazione sta nel fatto che, diverse personalità in rosa hanno lasciato la squadra prima che affondasse: Bessa, Pazzini per citare alcuni nomi. Una credibilità persa quindi sin dall’inizio dal presidente Setti. Nel dopo partita di Milano, davanti le telecamere di Premium Sport Setti sostiene quanto segue:
“C’è grande rammarico, pensavamo di avere le chance di salvarci. La nostra squadra ha messo in mostra limiti caratteriali importanti, purtroppo le cose non sono andate bene: proveremo a ripartire per fare un grande campionato in Serie B. Capisco il dispiacere dei tifosi, è stato un anno difficile per tutti, c’è rammarico perché abbiamo lavorato tanto. La colpa è di tutti, compresi i giocatori, la squadra ha avuto poco agonismo. Avrei potuto cambiare allenatore, ma io sono coerente e lo faccio solo se vedo che la squadra non segue più il tecnico: così non è stato e quindi non ho cambiato. Dal punto di vista tecnico questa squadra si sarebbe salvata, mentre ci sono stati problemi da quello caratteriale”.
La stagione prossima di Serie A non vedrà in scena l’Hellas Verona, una città con un passato glorioso anche recente: è facile ricordare la gloria con cui i colori gialloblù avevano riempito lo stadio in occasione della promozione in A nel 2013, o i punti conquistati con orgoglio l’anno scorso in B. Di certo né il Verona né la città si aspettavano un campionato così deludente e disarmante.
In attesa delle prossime partite, la città di Verona potrebbe potenzialmente perdere un’altra gloriosa squadra di sua appartenenza, quella più giovane del Chievo Verona. Aspettando i vari scenari che possono nascere in queste ultime tre partite di campionato auguriamo all’Hellas Verona un veloce ritorno in serie A.
sabato 5 maggio 2018
A cura di Gianmarco De Giorgi.

Fondatore del magazine sportivo ilcalcio24ore.it

Rispondi

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: