FOCUS SULLA 41ª GIORNATA SERIE B

Serie B
Nel weekend la B entra nel vivo con la 41ª giornata: -1 alla fine, e nel penultimo fine settimana di cadetteria, sono diversi i match interessanti. L’anticipo tra Avellino, ancora in cerca della salvezza aritmetica, e Spezia, apre il turno. Ma anche le ultime chiamate per i playoff tra Parma e Bari e Carpi e Cittadella, con 5 squadre in 4 punti per il secondo posto, fino al match che getterà una delle due in LegaPro: Pro Vercelli-Ternana.
Manca 1 giornate alla fine, nulla è ancora deciso, sia per la promozione, e dunque i rispettivi play off, sia in zona retrocessione, con varie squadre imbastite nelle rispettive lotte per la Serie A o per la salvezza. Solo l’Empoli è sicuro della massima serie e giocherà a Chiavari contro un Brescia in cerca di punti salvezza. Nel weekend anche il big match Parma-Bari, lo spareggio retrocessione tra Pro Vercelli e Ternana fino a Cremonese-Venezia con ambedue le squadre coinvolte in zone differenti di classifica.
VENERDI’ 11 MAGGIO 2018
ORE 20,30
AVELLINO-SPEZIA
Foscarini vs Gallo, Lupi contro liguri, in lotta per la sopravvivenza: i campani sono ancora a rischio retrocessione, viceversa lo Spezia vuole chiudere in crescendo, oltre il 10° posto attuale a -6 dall’ultimo posto disponibile per i playoff. All’andata è finita 1-0 per gli odierni ospiti, reduci dal roboante successo per 5-1 sulla Pro Vercelli e dalla sconfitta fuori casa a Foggia. Per i padroni di casa invece la sofferenza non è finita: bisogna scongiurare i playout, complice una classifica che piange, con il 18° posto e a 42 punti, gli stessi dell’Ascoli, a -3 dalla salvezza aritmetica. Ci saranno verdetti già stasera?
SABATO 12 MAGGIO 2018
ORE 15,00
PALERMO-CESENA
Direttamente dal Barbera, ultima chiamata per ambedue le squadre, con i rosanero al 3° posto, a-1 dalla promozione diretta ma con appena un punto su Parma e Venezia. Il Cesena è 15° con 46 punti e con un punto sarebbe al sicuro anche dai playout. 1-1 la sfida d’andata, ma le squadre di Stellone e Castori hanno lo stesso ruolino di marcia e nell’ultima hanno inguaiato a loro modo le avversarie: i padroni di casa la Ternana e gli emiliani il Parma.
PESCARA-ASCOLI
Dallo stadio Adriatico, Cosmi può avere la sua rivincita rispetto ai Playoff di due anni fa con il suo Trapani contro il Pescara di Oddo. Il Delfino si è salvato, scongiurando la retrocessione, mentre gli ospiti bianconeri sono a quota 42 come l’Avellino, e fallire domani significherebbe perdere ogni speranza…1-1 la sfida d’andata, pareggi che si sono susseguiti nelle ultime giornate di B per entrambe le compagini: chi rimarrà in B?
PRO VERCELLI-TERNANA
Scontro diretto per la B: chi perde, retrocede, a meno che non succeda l’ennesimo cataclisma nell’ultima giornata, considerando la trama di un campionato in cui ha regnato, e regna, la discontinuità. Entrambe le squadre sono a quota 37, appaiate agli ultimi due posti in classifica: la squadra di Grassadonia dopo la vittoria sul Parma, ha preso scoppole con Venezia e Spezia, mentre gli umbri hanno sfidato Parma e Palermo. Dopo il 4-3 d’andata, il Silvio Piola assisterà ad un’altra serata ricca di reti?
BRESCIA-EMPOLI
Dal Rigamonti, Pulga vs Andreazzoli, si riparte dall’1-1 dell’andata, quando i toscani cominciarono a svoltare e costruirsi la promozione. L’Empoli, dopo l’1-1 fondamentale con il Novara, ha tirato il freno pareggiando con Spezia e Cremonese, considerando che ha già conquistato la A. I lombardi sono al 13° posto, e anche quest’anno possono scongiurare la retrocessione, pur soffrendo, smettendo di vincere 4 turni fa: altro pareggio in arrivo?
VIRTUS ENTELLA-FROSINONE
Dallo studio Comunale di Chiavari, Aglietti vs Longo, con uno stadio che vuole vedere una grande prestazione e tanti gol come il 4-3 in Ciociaria. Una sfida con una certa tradizione di gol: i padroni di casa, hanno vinto solo contro la Pro Vercelli negli ultimi 5 turni, arrivano con appena 4 punti sulle ultime due, con l’obiettivo ormai da raggiungere nella speranza playout. Viceversa i laziali sono tornati di nuovo al secondo posto, grazie alle vittorie su Brescia e Carpi fondamentali: chi la spunterà?
PERUGIA-NOVARA
Altro giro, altro duello tra un’aspirante promossa contro una che rischia come i piemontesi, a quota 43 al 17° posto, a +5 sulla retrocessione diretta: la salvezza diretta dista solo 3 punti. Gli umbri di Breda giocheranno in casa al Curi contro gli uomini di Di Carlo, contro cui pareggiarono 1-1, e sono sicuri dei playoff considerando il rassicurante +5 sul Carpi all’8° posto. Entrambe le squadre hanno un triste ruolino di marcia nelle ultime giornate, con gli ospiti con ben 4 pareggi e la sconfitta contro il Venezia mentre i perugini hanno perso con Ternana e Bari, non permettendo di aspirare ad un posto migliore in classifica.
FOGGIA-SALERNITANA
Dal Pino Zaccheria, Stroppa vs Colantuono, in un match di metà classifica, dove potrà prevalere la voglia di rivincita dei campani, sconfitti 3-0 all’andata, in casa. 7 punti nelle ultime 3 per i salernitani, che all’Arechi hanno vinto due partite di fila rispetto al Foggia con alti e bassi negli ultimi turni. Nona contro dodicesima, equilibrio al potere!
CREMONESE-VENEZIA
Mai partita fu più importante: dal Zini di Cremona, la squadra di Mandorlini dopo i pareggi con Empoli e Novara, ha bisogno di punti per essere certo della salvezza dato il 16° posto, mentre la squadra di Inzaghi, a quota 66 è 5a e può puntare alla Serie A, ma bisognerà fare il possibile, data la forte concorrenza, ancor meglio delle 5 vittorie di fila nelle ultime 5. 1-1 il match d’andata: chi la spunterà?
PARMA-BARI
È il match della verità, nel momento clou della stagione, per le squadre in sé ma anche per le dirette concorrenti: D’Aversa e Grosso daranno il meglio per preparare il match e portarlo a casa. Si gioca al Tardini il big match di giornata, con le due squadre divise da 2 punti e dunque estrometterebbe i Galletti dalla lotta per la A nell’ultima di campionato. Blando 0-0 all’andata, ma gli alti e bassi delle ultime partite non hanno aiutato: chi vincerà?
CARPI-CITTADELLA
Ultimo match al Sandro Cabassi, forse ormai inutile, considerando che gli emiliani sono undicesimi e non possono più puntare ai playoff, come il Cittadella spacciato per la promozione diretta: migliorare il piazzamento può essere l’unico obiettivo. 1-0 per gli emiliani all’andata, che hanno frenato nelle ultime partite perdendo anche contro il Frosinone, proprio come il Cittadella, che si è ripreso dal nulla: residue speranze presenti?
                                                              Mattia Esposito

 

Rispondi

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: