IO C’ERO!

A distanza di due mesi da quella maledetta finale per la Juventus, oggi 4 agosto, il mercato ed il calcio è ad una svolta epocale….Qualche ora fa, Neymar da Silva Santos Júnior, noto come Neymar Jr, ha firmato per il Paris Saint-Germain per la modica cifra di 222 milioni di €. Il trasferimento più caro della storia del calcio, a distanza di un anno da quello effettuato da Paul Pogba, acquistato dal Manchester United per 105 milioni, più le esagerate commissioni che sono state incassate dal potentissimo procuratore Mino Raiola. Esatto, i procuratori, gli artefici di un mondo, quello del pallone, che sta andando a rotoli; come i potenti del mondo, anche gli agenti di calcio dominano lo sport più amato e seguito al mondo attraverso il dio denaro, generando serie di trasferimenti sempre più costosi.

Sopratutto quest’ultima sessione di mercato, ad un mese circa dalla conclusione e con altri colpi scoppiettanti che sicuramente renderanno il mercato ancora più affascinante, ha mostrato una preoccupante crescita dei trasferimenti, che diventano sempre più costosi: se già negli anni precedenti, con l’avvento degli sceicchi e dell’inutile introduzione del Fair Play Finanziario, c’erano stati colpi importanti, negli ultimi 2 anni si è “sfondato” ben due volte il muro della tripla cifra e stiamone certi che accadrà sempre più spesso. Infatti, mentre nel 2009 il colpo più costoso della storia era stato quello di Cristiano Ronaldo, passato dal Manchester United al Real Madrid per “soli” 94 milioni, solo qualche anno più tardi, un ragazzo gallese da Londra è arrivato alla corte di Florentino Perez in tripla cifra, non senza qualche polemica: già perché mentre il trasferimento di CR7 era stato in qualche modo giustificato, gli ultimi tre colpi che si sono successi al primo posto di quelli più costosi nella storia, sono stati oggetti di polemiche e inchieste.



Il 1° settembre 2013, quando venne annunciato Gareth Bale a Madrid, la tv londinese dichiarò la cessione del gallese per 85 milioni di sterline, al cambio 100 milioni di €, mentre quella madrilena, dichiarò l’acquisto di GB11 per 91 milioni…dopo tre anni venne mostrato il contratto: il giocatore è costato 101 milioni. La telenovela si concluse, pur con qualche scetticismo, ma il mondo ancora non sapeva cosa sarebbe successo nelle successive tre sessioni di mercato…

L’estate scorsa infatti, il caso ci ha riguardato da vicino, considerando che Pogba, dopo Euro 2016, giocando non benissimo, è passato per 105 milioni al Manchester United, il club che 4 anni prima lo aveva scaricato, garantendo alla Juve una plusvalenza incredibile; ma anche in quel caso le polemiche non mancarono, dato che è ancora aperta un’inchiesta da parte della Fifa sopratutto per via dei circa 30-40 milioni guadagnati dal suo agente, il già citato agente di origine olandesi, contribuendo all’incasso di 76 milioni della Juventus. Cifre naturalmente ancora non certificate, ma che stando a media e Fifa dovrebbero essere queste, ed in attesa della sentenza, il motivo dell’inchiesta riguarda Mino Raiola e dunque la Juventus ex-proprietaria del cartellino poiché, l’agente avrebbe ricevuto una cifra non legale: ufficialmente semplici commissioni o accordi dei numerosi contratti firmati dal francese che già avevano

fruttato al magnate campano diversi milioni, ma che secondo la Fifa sarebbero stati incassati da Raiola in quanto terzo possessore del cartellino, cosa illegale per l’ente internazionale calcistico, che vuole vederci chiaro.



Ma dopo un anno, ecco un nuovo, spinoso caso: O’Ney passa dal Barcellona, che già aveva creato scalpore per il suo acquisto all’epoca dal Santos, dato che la cifra totale, forse di 57 milioni, fu divisa tra diverse parti, al PSG per 222 milioni di €, la clausola del fenomeno brasiliano, che verrà pagata proprio dal 10 della Seleção per liberarsi dal contratto blaugrana. In molti si sono chiesti: “Ma si può fare?”, per la Liga no, ma solo per l’immagine e l’importanza del giocatore in Spagna poiché ci sono stati casi in passato: esempio? Ander Herrera nel 2014 per passare dall’Athletic Bilbao ai Red Devils pagò la clausola e si liberò del contratto dei baschi. L’affare destò meno scalpore, sopratutto per via della poca importanza mediatica dello spagnolo rispetto al “terzo giocatore più forte al mondo” che certamente farà perdere appeal alla Liga spagnola. Il neo acquisto del PSG, che scatenerà una guerra tra gli organi calcistici, è stato pagato ufficialmente 300 milioni dal Qatar per essere uomo immagine dei Mondiali 2022, farlo liberare dal contratto con i catalani ed accasarsi a parametro 0 al club dello sceicco Nasser al-Khelaifi senza creare problemi con il FPF. Quest’ultimo trasferimento appena citato, desterà scalpore ma sopratutto rimarrà nella storia perché per la prima volta , l’acquisto di Neymar è qualcosa che fa realmente paura: un “semplice” calciatore ha mosso, oltre che i soliti media e tv del mondo, una nazione, un vero e proprio stanziamento ed investimento di una banca, qualcosa di incredibile, per meri scopi politici ed economici che vanno ben oltre il calcio. Sarà la copertina del Mondiale del 2022, quando avrà quasi 30 anni, sarà garanzia di merchandising e probabilmente di vittorie di trofei del club ed individuali. Sarà l’uomo più pagato in Europa, 30 milioni all’anno, forse al mondo, in attesa dei rinnovi contrattuali degli altri top player e di comprendere realmente quanto guadagnano i giocatori in Cina. Infine anche il padre, avrà la sua discreta parte: 40 milioni, non male per un ex-giocatore di seconda fascia che fa l’agente del figlio ed è stato l’artefice di tutto. Cifre spropositate che di anno in anno aumentano, dal colpo del secolo Jeppson a Napoli di 105 milioni di vecchie lire, a Maradona a Napoli, passando per il grande Milan fino alle cifre ragionevoli spese per campionissimi come Ronaldo e Zidane che hanno segnato il passaggio dalle lire alla rovina del calcio e dell’economia: L’€, che ha portato con sé scandali, corruzione e aumenti che come nella vita vanno di pari passo con il calcio che ogni anno vede un mercato sempre più spropositato. Un aumento drastico della vita che ha portato all’aumento dei trasferimenti e l’inizio di un circolo vizioso che difficilmente smetterà nel breve periodo. Il nuovo paradiso del calcio, la nuova frontiera del calcio, passa da qui, dai soldi, come dimostrano i più recenti casi, da Neymar a Donnarumma, con gli interessi del giocatore, del procuratore e se c’è posto anche per la famiglia a fare da parte il motivo vero per cui si va in campo, per mostrare i propri valori e onorare la maglia come le bandiere di un tempo, neanche troppo remoto, ci tenevano a rispettare: i più crudeli potrebbero dire non c’erano questi introiti derivanti da patrimoni spropositati né diritti tv, ma siamo certi che i vari Maldini, Zanetti, Del Piero, Totti e le ultime come Buffon, De Rossi, Marchisio ed Hamsik, non lo avrebbero mai fatto, giocando solo per amore dello sport, del calcio, come quando lo praticavano da bambini giocando con la stessa mentalità , privo di interessi, per divertirsi e farsi trascinare dal talento e dalla voglia di giocare.

In seguito alla cessione del fenomeno brasiliano, assisteremo ad un effetto domino incredibile, che coinvolgerà le stelle del calcio mondiale e di sicuro altri milioni che nel giro di qualche anno di questo passo distruggeranno lo sport più ambito al mondo, facendolo diventare una semplice macchina da soldi privo di spettacolo ed interesse, per cui urgono manovre della Fifa, per abolire il FPF bistrattato dalle superpotenze per far fronte magari ad un salary cap stile NBA, per dar vita un gioco più pulito e che dia a tutti la possibilità a tutti di spendere senza esagerare, senza compromettere l’economia del calciomercato e per salvaguardare lo sport più bello del mondo. La Fifa n’è consapevole e dopo le ultime mosse si aspettano provvedimenti ed in attesa di capire quali manovre saranno apportate, osserveremo come spettatori a teatro per poter raccontare e dire un giorno: “Io c’ero!”

Rispondi

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: