Calciomercato: Il punto sui top club italiani.

Sarà un calciomercato dinamico e con grandi colpi di scena come ogni estate si prospetta in Italia e in Europa.

Registrati su NetBet. Clicca qui per ricevere 200€ di bonus benvenuto.

I top club italiani nell’ultimo decennio hanno avuto molta difficoltà nel competere con i top club europei. Continuerà ad essere così, anche se qualche spiraglio di luce grazie a Juventus e Roma si sta intravedendo.

Roma:

Partiamo

proprio dalla società giallorossa, la più dinamica in questa prima sessione di calciomercato. A tenere banco in casa Roma è la vicenda Naingoolan che sostanzialmente nasconde il buon lavoro che il ds Monchi sta facendo. Gli acquisti di Coric (6ml di euro), Marcano(svincolato), Cristante(25ml+5ml), Kluivert(20ml) sono il segno positivo di una rinascita economica, tecnica e soprattutto anagrafica. Il trio d’attacco Kluivert, Shick e Under insieme fanno 62 anni abbinati all’esperienza di Dzeko compongono un reparto avanzato tra i migliori d’Italia. In chiave di bilancio quindi la Roma ha speso già 56 milioni di euro aspettando l’uscita di Naingoolan, direzione Inter, per sistemare il bilancio entro il 30 di giugno. Probabilmente il mercato del ds Monchi non finisce qui, oggetto della spesa un certo Ziyech (nazionale marocchino) amico di Kluivert all’Ajax.

Inter:

Il mercato della società nerazzurra fino a questo punto è di tutto rispetto. Gli acquisti a parametro zero di Asamoah dalla Juventus e di De Vrij dalla Lazio, certamente sistemano sia la rosa che il bilancio. Due acquisti che permetterano ad Ausilio di ragionare meglio sul mercato e non avere fretta, più che altro riguardo la fascia sinistra occupata da Cancelo che non verrà riscattato, occupata adesso da Asamoah. Le problematiche maggiori Spalletti le ha a centrocampo, per questo si vuole chiudere con la Roma per Naingoolan e cercare di dialogare con il Bordeaux per l’esterno offensivo Malcom. In avanti rimane la certezza Icardi, Marotta alla domanda se ci sono possibilità di vedere l’argentino trasferirsi in bianconero parla di fantacalcio. A meno che non arrivi un’offerta “lunare” Icardi non si muoverà da MIlano. Su consiglio degli argentini del triplete tra cui il capitano Javier Zanetti, Ausilio ha anticipato la concorrenza già a gennaio acquistando l’estroso attaccante del Racing, Martinez per 20 milioni di euro.

Juventus:

In chiave bianconera, i colpi di mercato che hanno riscosso successo nei confronti del popolo bianconero sono quelli di Caldara, Emre Can e Perin. Certamente nella borsa di Marotta è presente un taccuino con dei nomi che fanno gola alla Juventus ma anche a mezza Europa. Il primo su tutti è il terzino portoghese Cancelo. L’inter non ha le potenzialità economiche di riscattare il giocatore dal Valencia, denaro invece che i bianconeri hanno. Il fatturato della Juventus ha raggiunto i 600 milioni di euro, record per una società italiana. Ritornando a Cancelo, il Valencia per meno di 45 milioni di euro non lo lascerà partire. Possibile quindi che la trattativa Valencia-Juventus possa concludersi dopo il mondiale. Un’altro nome scritto sul taccuino di Beppe Marotta è Golovin, il connazionale Arshavin nei confronti del suo amico Golovin ha speso belle parole dichiarando che è già pronto per la Juventus. Il centrocampista del CSKA ha molte possibilità di vestire bianconero e questo non dipende da una possibile partenza di Pjanic.

Napoli:

Sotto al vesuvio il calciomercato è ancora fermo. A parte l’acquisto di Verdi (23ml+2ml) e l’innesto del nuovo allenatore, Re Carlo Ancelotti tutto tace. Sono tanti i nomi che vengono scritti sui giornali e che escono dalla bocca di molti tifosi, però ancora niente di concreto. L’interessamento ai vari Leno, Rui Patricio, Torreira, Fabian Ruiz, Politano, Vrsaljko e Mariano Diaz sono tutte voci di mercato senza ancora una minima possibilità di realizzarsi. L’ultimo nome che è stato scritto sui maggiori quotidiani sportivi nazionali è quello di Lotomba, giovane terzino franco/angolano con passaporto svizzero, che quest’anno ha militato con lo Young Boys vincendo lo scudetto.

Milan:

La Milano rossonera deve comprendere quest’anno che non sarà come l’estate scorsa. I 200 milioni di euro spesi per comporre la rosa della passata stagione sotto la guida di Vincenzo Montella saranno drasticamente ridotti. Da qui i due acquisti a parametro zero di Reina dal Napoli e di Strinic dalla Sampdoria, il riscatto di Borini per 6 milioni di euro e nient’altro. L’ago della bilancia del mercato rossonero potrebbe essere Donnarumma. Una sua cessione potrebbe finanziare il mercato rossonero per andare alla ricerca di giocatori con il profilo giusto a Gennaro Gattuso. Tra i profili maggiormente seguiti c’è ne uno che fa particolarmente gola a Mirabelli e Fassone. Si chiama Gelson Martins attaccante portoghese di origini capoverdiane, in forze allo Sporting Lisbona. Anche lui come altri giocatori della società portoghese ha chiesto la rescissione del contratto, potrebbe liberarsi con pochi denari.

Lazio:

Persa la possibilità di entrare in Champions League, la Lazio del ds Tare sta studiando alcuni colpi che potrebbero aumentare la qualità della rosa senza cedere ancora per quest’anno l’asso della manica in casa biancoceleste: vale a dire Milinkovic-Savic. I colpi che Tare vorrebbe affondare si chiamano: Guedes, talento dell’Atletico Mineiro un’operazione che potrebbe valere sui 20 milioni di euro, Grujic compagno under 20 di Milinkovic nella Serbia campione del mondo e anche di Leiva nel Liverpool colpo da 5/6 milioni di euro e Wesley attaccante del Bruges. Possibili colpi che se dovessero andare in porto farebbero della rosa laziale una delle pretendenti alla lotta scudetto. Ovviamente un obiettivo da conseguire senza che avvenga nessuna cessione.

Rispondi

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: