IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: KRZYSZTOF PIATEK

Acquistato durante una cena a base di astice!

Un mese fa esatto avevamo scelto come personaggio della settimana Piotr Zieliński, centrocampista polacco, autore all’epoca di una doppietta contro il Milan. Alla fine di quell’articolo c’eravamo sbilanciati nell’affermare che sicuramente nel corso dell’anno anche un altro polacco avrebbe trovato spazio tra i nostri scritti.

Bene, quel momento è già arrivato. Questo polacco va veloce, brucia le tappe, macina record, segna gol a ripetizione. Amici sportivi, ecco a voi: Krzysztof PIatek.

L’arrivo del classe ’95 nella massima serie italiana, tuttavia, è stato piuttosto insolito, come è stato raccontato dal presidente del club ligure Enrico Preziosi. Infatti, si sarebbe trovato a maggio scorso a Ibiza, località turistica dove si dilettava a cucinare il suo astice alla catalana, nel mentre l’agente del giocatore Gabriele Giuffrida gli poneva dinnanzi alcuni video che mostravano le qualità del centravanti, doti che non sono certo sfuggite all’imprenditore, il quale ha deciso di avviare immediatamente i contatti per l’acquisto del suo cartellino. L’affare si è concretizzato nel giro di una settimana e l’attaccante della nazionale polacca si è trasferito al Genoa a fronte di un investimento di 4 milioni di euro, valore che adesso sembra essersi quintuplicato.

Già nella prima partita ufficiale della stagione, in coppa Italia contro il Lecce, il Genoa si era imposto con un netto 4 a 0. Tutti i gol furono segnati nel primo tempo. Sapete chi segnò tutti i 4 gol? Si esatto! Krzysztof PIatek. Fu quello il suo biglietto da visita, ma essendo una partita di coppa di inizio stagione quella prestazione venne sottovalutata da molti.

Poi il 26 agosto il Genoa fa il suo esordio in campionato ed è l’esordio anche di Piatek. Dopo 6 minuti il Genoa passa in vantaggio, il nome del marcatore? Esatto! Piatek. Il Genoa gioca nel frattempo altre 4 partite di campionato con alterne fortune. Unica certezza è il gol di Piatek. Segna ad ogni partita, siglando anche una doppietta contro il Sassuolo. Bilancio: 6 partite ufficiali giocate con il Genoa e 10 gol realizzati, una media pazzesca.

Ad ogni gol che realizza mima il gesto del pistolero ed in una recente intervista ha spiegato il perché di questa esultanza: “Appena sono arrivato a Genova tutti mi chiamavano ‘bomber’, ma in polacco ‘bomber’ ha un significato diverso. Non è un attaccante che segna tanti gol, è uno che spara, un pistolero. Così ho pensato di esultare sparando come un bomber ad ogni gol che farò col Genoa”

Ora c’è un countdown che è partito: segna – 30 gol. Sono i gol che separano Piatek dal record di gol segnati in una stagione in serie A. Appartiene al Pipita Higuain quando indossava la maglia del Napoli. Un record difficilissimo da battere certamente, ma è da tanto tempo che non vedevamo un giocatore con questa fame di gol, con una voglia morbosa di spingere la palla in rete.

Piatek è nato per fare gol, nessun obiettivo per lui è precluso. Partita dopo partita vuole continuare a stupire. La seria A è avvertita. Il pistolero ha ancora 30 colpi nella cartuccia! 

 

 

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: