Leeds – Notthingham Forrest: ilcalcio24ore e ilcalcioinglese insieme nella Hospitality del Leeds.

Sabato scorso ho avuto il piacere e l’onore di trascorrere un sabato a Leeds, per una delle partite piu’ importanti della Championship (si tratta della seconda divisione inglese), il match di cartello tra Leeds e Notthingham Forrest.

Sono due nobili decadute del calcio inglese, entrambe hanno vinto sia in patria che in europa.

Il Leeds viene ricordato sopratutto per l’era di Don Revie, Il coach che li riporto’ prima nel massimo campionato, e da li inanellarono una serie di successi, vincendo 3 campionati, un FA cup, una League Cup, e due Coppe delle Fiere (la vecchia Europa League).

Revie viene pero’ ricordato sopratutto per un gioco palesemente scorretto, infatti i suoi giocatori durante le partite ne combinavano di tutti i colori (allora la prova tv non esisteva), e spesso le partite erano delle vere e proprie battaglie fisiche in campo, tra calci, pugni, sputi e chi piu’ ne ha piu’ ne mette. per questo motivo venne chiamato “Dirty Leeds”.

(foto Castrese Musella)

Il collegamento con questa partita si ha anche grazie a Brian Clough, uno dei tecnici piu’ vincenti della Premier, ma sopratutto uno dei piu’ grandi denigratori di Don Revie. Brian Clough fu scelto come sostituto di Don Revie (che venne chiamato a guidare la nazionale), ma non duro’ piu’ di cinquanta giorni, perche’ non riusci a entrare nel cuore dei giocatori, ancora affezzionati al vecchio Don Revie.

Subito dopo che lascio il Leeds, Clough venne ingaggiato dal Nothingham Forrest, con il quale vinse due coppe campioni consecutive.

Quindi ogni volta che si gioca Leeds – Nothingham Forest la mente dello sportivo appasionato di calcio inglese, torna sempre a quei tempi, e alla rivalita’ Revie- Clough.

A questo evento importante ho avuto l’onore di partecipare, con un gruppo di ragazzi appasionati di calcio inglese, che fanno parte del gruppo “Il Calcio Inglese”, un gruppo di Facebook coordinato e gestito da un tifoso e appasionato di calcio d’oltremanica Andrea Pettinello.

E’ un gruppo che da spazio sia a notizie e storie di Premier League, ma sopratutto anche spazio alla Championship e alle serie dilettantistiche del calcio britannico. Se scorrete i post di questo gruppo troverete interessanti aneddoti e news su cosa succede oltremanica a 360′ gradi.

Quella di sabato e’ stata la prima trasferta ufficiale del gruppo in terra inglese.

Un gruppo di ragazzi di ogni eta’ e con la passione per il calcio inglese, si e’ ritrovato a Leeds per vedere questa partita di cartello.

Ci siamo ritrovati allo stadio di Elland Road, tre ore prima della partita, per goderci la cosidetta “Hospitality” del Leeds. Si tratta della “zona vip” dello stadio, dove viene organizzato il prepartita, con un ricco buffet di cibo e bevande, e con la possibilita’ di incontrare i dirigenti di entrambe le squadre avversarie, ma anche vecchi giocatori e ospiti della squadra di casa. L’Hospitality del Leeds e’ dedicata a John Charles, indimenticata leggenda del Leeds e dalla Juventus di Sivori e Boniperti.

Durante il pre-partita abbiamo anche avuto l’occasione di incontrare un ex giocatore del Milan Filippo Galli, che dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, e’ stato il responsabile del settore giovanile del Milan, e si trovava a Leeds per un corso di aggiornamento. Filippo Galli ci ha raccontato che si trovava li per studiare il settore giovanile del Leeds, ma sopratutto per studiare i metodi di allenamento di Marcelo Bielsa, tecnico vincente giramondo da quest’anno sulla panchina del Leeds.

Dopo esserci rifocillati e aver goduto dell’Hospitality del Leeds, eccoci pronti per vedere la partita. I nostri posti erano in tribuna centrale e da li abbiamo potuto ammirare Elland Road, che era pienissimo in ogni ordine di posto, ed era una vera e propria bolgia, con l’obbiettivo di sostenere i ragazzi alla vittoria finale.

(foto Castrese Musella)

La partita e’ terminata 1-1, con i gol di Robinson che nel primo tempo porta in vantaggio il Notthingham Forest (allenato quest’anno dalla legenda del Real Aitor Karanka). Il Leeds dopo aver attaccato intensamente per il secondo tempo trova il pareggio con Roofe, un gol che fa esplodere Elland Road.

Finita la partita dopo un giro nello “Store” ufficiale del Leeds, ritorniamo a casa con il cuore pieno di emozioni e contenti per l’esperienza calcistica vissuta.

Si ringraziano i ragazzi presenti nel gruppo, e la gentilezza e la professionalita’ degli organizzatori dell’Hospitality del Leeds.

Noi del calcio24ore ringraziamo Andrea per il bel pomeriggio che ci ha fatto passare, con la speranza di vivere altre trasferte oltremanica insieme.

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: