Atalanta Inter 4 1

Dura la vita per l’Inter giocare a Bergamo

Che a Bergamo non fosse una passeggiata per l’Inter questo lo potevamo immaginare, certamente era fuori da qualsiasi linea logica quello che realmente è successo.

I precedenti dell’Inter a Bergamo, almeno nell’ultimo decennio, non sono dei migliori. La Dea in casa si fa rispettare come poche altre del campionato italiano. Abbiamo avuto dimostrazione la passata stagione, come anche alcune delle migliori squadre europee abbiano sofferto e lasciato le penne.

Mi viene da citare il match di Europa League in casa contro il Dortmund concluso con un pareggio di 1-1. In quell’occasione la Dea ha dato veramente dimostrazione di forza tra le proprie mura e davanti al proprio pubblico.

Precedenti a favore della Dea dal 2008

Ritornando ai precedenti con l’Inter, alcune cifre ci chiariscono l’idea di come sia difficile giocare per i tre punti allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Dal 2008 l’Inter è andata a Bergamo 11 volte vincendo solo 2 match, pareggiandone 5 e perdendo ben 4.

Nessun alibi

Se qualcuno è interessato a cercare degli alibi per la quadra di Spalletti, potrebbe tranquillamente dire che la partita infrasettimanale contro il Barcellona ha spremuto, strizzato come una spugna i giocatori nerazzurri fisicamente e mentalmente. Ciò potrebbe essere vero e redatto come scusa plausibile a metà.

Vedere i numeri impietosi dell’Inter in casa bergamasca, precedenti del tutto da comparare non con le grandi squadre ma come se l’Internazionale fosse una piccola realtà, da l’idea che i ragazzi di Luciano non avrebbero vinto nemmeno senza aver disputato la Champions League contro i blaugrana.

Per questo è necessario dare merito a Gasperini e a tutti i suoi giocatori,  della dimostrazione di forza fisica, tecnica e soprattutto di cattiveria agonistica. Un match nel quale l’Atalanta poteva chiudere il primo tempo 4-0 se non fosse stato per il super portiere sloveno Samir Handanovic. 

Handanovic nella massima serie ha neutralizzato 23 rigori

Esame di coscienza Atalanta

La Dea con la bella prestazione sull’Inter porta a quattro le sue vittorie consecutive, consapevole da questo momento che può riprendere il passo e il cammino delle passate stagioni affrontando qualsiasi club senza timore di essere inferiore.

Esame di coscienza Inter

Come per l’Atalanta può essere la svolta per un campionato da protagonista, per l’Inter la sconfitta a Bergamo potrebbe essere la svolta in senso contrario. Spalletti ha già avuto l’esperienza dalla passata stagione di un’Inter che inanellò una serie di sconfitte dopo la brutta figura interna contro la Lazio.

Questa debacle bergamasca se non presa con la giusta mentalità potrebbe rispecchiare la stessa situazione della passata stagione appena descritta. Dopo la pausa l’Inter affronterà il Frosinone il problema sarà dopo con un trittico di partite allucinante Tottenham, Roma e Juventus.

 

 

 

Fondatore del Magazine sportivo “IL CALCIO 24 ORE”  laureato in scienze motorie all’università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: