Il primo anticipo della tredicesima giornata finisce 3-0: doppietta di Keita e gol di Lautaro.

PAGELLONE INTER

Handanovic: 6,5. Alla prima conclusione in porta del Frosinone, da parte di Ciofani, si fa trovare preparato sul primo palo e salva la porta neroazzurra.

D’Ambrosio: 6. Si propone molto in fase offensiva, anche grazie alla poca spinta sulle fasce da parte del Frosinone.

De Vrij: 6. Subisce abbastanza quando Ciofani andava dalla sua parte, ma Tutto sommato non ha fatto granché.

Skriniar: 6,5. Ogni duello areo è suo. È in continua crescita costante, sempre più colosso e gladiatore di questa difesa.

Asamoah: 5,5. Commette pochi errori ma prende un’ammonizione abbastanza inutile.

Gagliardini: 6. Gioca semplice cercando la giocata appena presa fiducia, con pochi risultati.

Borja Valero: 6. La sua partita è da dividere in primo e secondo tempo. Ne primo tempo è un professore, nel secondo tempo è l’alunno che studia solo se ha voglia.

Politano: 7. Ormai è un punto fermo dell’Inter di Spalletti. Le azioni partono sempre da lui: si può definire una piacevole sorpresa. Suo l’assist per il secondo gol di Keita.

Naingollan: 6. Come Borja, ma al contrario. Nel primo tempo si vede poco e sbaglia tanto. Nel secondo tempo si rivede il Naingollan di Roma.

Keita: 8,5. Finalmente ha preso fiducia e con una grande doppietta e l’assist per il gol di Martinez è l’MVP del match. Prestazione di grande livello.

Lautaro Martinez: 7,5. Partecipa alla festa anche lui, con un gran gol di testa su un perfetto cross di Keita. Suo l’assist per l’1-0.

PAGELLONE FROSINONE

Sportiello: 6. Sul primo gol di Keita non copre bene il primo palo, ma si riprende con delle grandi parate nel corso della partita.

Goldaniga: 5. Sul primo e sul terzo gol, ovvero le reti di Keita, non è proprio perfetto e una parte della colpa va anche a lui.

Ariaudo: 6. È l’unico che prova a resistere agli attacchi dell’Inter, e in qualche modo ci riesce.

Capuano: 5. Sul gol di Lautaro si fa anticipare, lasciando la possibilità di far staccare l’argentino e segnare. Ogni tanto qualche intervento buono.

Zampano: 5. Dalla sua parte doveva subire un Keita in modalità Super e un Asamoah che correva come un treno.

Chibsah: 6,5. Mette il fisico e intelligenza a centrocampo, recuperando un sacco di palloni. Era l’unico che riusciva a spaccare a metà il centrocampo dell’Inter.

Crisetig: 5. Nel ruolo di regista fa veramente tanto male. Le geometrie della squadra dovevano passare da lui, ma non era in partita.

Cassata: 6. L’ ammonizione ha pesato un po nel corso della partita, ma tutto sommato fa una buona partita.

Beghetto: 5,5. In fase offensiva si rende sempre pericoloso con i suoi traversoni, mentre in fase difensiva fatica molto di più.

Ciofani: 6. Contro la solidità difensiva dell’Inter è difficile muoversi, e aspettando qualche occasione, Ciofani riesce a creare un’opportunità, fermata da Handanovic.

Pinamonti: 5. Non riesce a mettersi in mostra, anche davanti al pubblico che lo ha sempre sostenuto ai tempi dell’Inter.

Ultimi risultati

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Classifica Serie A

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.

Prossimi incontri

The latest football information here. Now fetching info from the soccer data source.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: