Premier League: Wolwes – Leicester 4-3, i lupi non muoiono mai, partita al cardiopalma.

Vittoria degli uomini di Santu Espiritu che battono per 4-3 il Leicester.

L’anticipo della terza giornata di Premier League, mette di fronte l’ammazza-grandi Wolwes contro il Leicester. Una partita che seppur di meta’-classifica, ci ha riservato una serie di emozioni.

I Wolwes sono chiamati a dare una risposta dopo la sconfitta della scorsa settimana ad opera del Manchester City, contro la quale hanno perso per 3-0, una sconfitta che brucia, ma ha lasciato nei cuori dei lupi feriti la voglia di rifarsi. Dall’altro lato un Leicester, che seppur viaggia nella parte media della classifica, e sempre pronto a dare fastidio a qualsiasi squadra incontri.

Non passano nemmeno quattro minuti che i Wolwes passano in vantaggio. Moutihno si presenta al limite dell’area e lascia partire un cross per il centro dell’area che trova Jota pronto ad insacarla con un tiro al volo che non lascia scampo a Scmeichel che non riesce nemmeno a intervenire. Passano otto minuti e i lupi raddoppiano con Bennett, che da azione di angolo mette la palla dentro con un preciso colpo di testa. Il primo tempo si conclude con il risultato di 2-0, con i Wolwes che sembra controllino la partita.

Nel secondo tempo esce alla ribalta il carattere del Leicester che la ribalta nel giro di 5 minuti la pareggia. Al 47′ Gray parte con un azione personale, e una volta arrivato in area scarica un potente tiro che termina nell’angolino basso, non lasciando scampo a Rui Patricio. Al 51′ il Leicester trova il pareggio grazie a una sfortunata autorete di Coady che devia la palla nella propria porta.

Al 64′ i Wolwes tornano in vantaggio grazie a Jota, che lascia partire una conclusione potente da fuori area che termina all’incrocio dei pali.

Ma in questo secondo tempo le due squadre non smettono di sorprenderci e lottano fino alla morte rendendo la partita piu’ viva con tantissime occasioni.

All’87’ il Leicester trova il pareggio. Sugli sviluppi di una punizione di Maddison, Morgan salta di testa nell’area piccola e trova il pareggio per il Leicester.

E quando la partita sembrava indirizzarsi sul pareggio ecco che il portoghese Diogo Jota, pesca il jolly da fuori area con un tiro potente che termina imparabilmente sotto la traversa della porta difesa da Schmeichel. E’ il gol che vale la vittoria e la tripletta personale per Jota, che si rende assoluto protagonista della partita, sbloccandola e chiudendola.

Una vittoria che per i Lupi vale la settima posizione in classifica in zona-europa.

 

Focus pronostici e quote serie A