Premier League: Arsenal – Chelsea 1-2, Un Chelsea fortunato e falloso, ribalta i gol di svantaggio dopo 80 minuti di dominio Gunners.

Ieri pomeriggio nella giornata 21 della Premier League, allo stadio Emirates e’ andato in onda uno dei classici derby di Londra, Arsenal-Chelsea, con i padroni di casa alla ricerca del primo successo con Arteta in panchina, e il Chelsea che deve riscattarsi dopo la sconfitta con il Southampton.

I Gunners sotto la guida di Arteta sembrano completamente trasformati, e non si risparmiano nemmeno un minuto, tanto da far innervosire i giocatori del Chelsea che spesso sono costretti a ricorrere al fallo, per fermare le iniziative degli uomini di Arteta.

Il gran lavoro dell’Arsenal trova concretizzazione al 13′ quando da un angolo di Ozil, Chambers fa da sponda per l’accorrente Aubameyang, che di testa non lascia nessuno scampo a Kepa, e porta in vantaggio l’Arsenal, con i tifosi all’Emirates che esplodono di gioia dopo tante amarezze, e che credono fermamente nella vittoria.

Ma purtroppo non sempre chi gioca bene, riesce a vincere. Il Chelsea reagisce rabbiosamente e l’unico modo che ha e’ ricorrere a falli anche pericolosi; uno di questi infatti causa l’infortunio di Chambers, senza che l’arbitro Pawson prendesse nessun provvedimento in proposito.

Infatti l’arbitro Pawson si e’ reso protagonista del pareggio del Chelsea, dove Jorgihno prima di catapultarsi su un errore in uscita di Leno, spinge platealmente Torreira in area. Nonostante l’intervento del Var, il gol e’ stato convalidato, dimostrando che il Var e’ un mezzo tecnologico deleterio che non serve a nulla al calcio.

Un’ingiustizia che ha tagliato le gambe all’Arsenal, che tre minuti dopo subisce il gol del 2-1 con Abraham, che decide una partita che il Chelsea vince immeritatamente, con un po’ di fortuna.

Un’ Arsenal che deve ripartire dai buoni ottanta minuti espressi ieri in campo, e lavorare piu’ sulla mente per saper reagire anche quando si presentano questo genere di situazioni durante la partita. Davanti ad Arteta si presenta un lavoro lungo e di psicologia, sperando anche che il mercato invernale possa fornire ai Gunners i giusti rinforzi per coprire i gap difensivi e del centrocampo.

THE GAME REVOLUTION

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.