Premier League: Crystal Palace – Arsenal 1-1, un fortunato Palace strappa un punto contro i Gunners.

Crystal Palace

il primo anticipo di questo sabato di Premier League ci ha portato a sud di Londra, dove a Selhurst Park, dove il Crystal Palace ha affrontato l’Arsenal, in uno dei molteplici derby londinesi.

Una partita dove i “Gunners” vogliono dare continuita’ alla serie di vittorie e superare il Crystal Palace, per poi a poco a poco recuperare il tempo perduto, per sperare sempre di raggiungere la zona Champions.

l’Arsenal parte subito alla grande, andando in vantaggio dopo appena dodici minuti, con un azione travolgente del tridente offensivo, Ozil – Lacazette e Aubameyang, con quest’ultimo che raccoglie un passaggio filtrante di Lacazette e a due passi dalla porta fulmina Guaita.

Un gol che regala il vantaggio ai Gunners, che poi amministreranno la partita per tutto il primo tempo e senza subire piu’ di tanto.

Nel secondo tempo viene fuori il Palace, che comincia a pressare la difesa dei Gunners, senza pero’ riuscire a incidere piu’ di tanto, e mancando di centrare la porta nelle uniche occasioni capitate.

Ma nonostante la poca imprecisione, il Palace riesce a trovare il pareggio al 54′ con Ayew, che calcia dall’interno dell’area, ma il suo tiro che viene deviato da un giocatore dell’Arsenal, prende una deviazione beffarda che non lascia scampo a Leno, con la palla che prende una traiettoria imparabile. Un gol molto fortunoso che permette al Palace di trovare il gol del pareggio.

I Gunners si ributtano in avanti con la solita foga e la solita pressione, che oramai hanno cominciato ad assimilare da quando Arteta e’ in panchina, e si ributtano alla ricerca del gol del vantaggio.

Vantaggio che viene sfiorato da David Luiz, che su un angolo di Pepe salta di testa, ma la palla termina di poco sopra la traversa.

L’Arsenal al 69′ perde Aubameyang per espulsione, con il giocatore che nel tentativo di recuperare il pallone, entra scomposto su un giocatore del Palace. L’arbitro in un primo momento ammonisce il giocatore, ma viene richiamato dal VAR, che decide invece per il rosso diretto. Una espulsione un po’ eccessiva vista anche la poca intenzionalita’ del fallo.

Ma nonostante fosse rimasto in dieci l’Arsenal sfiora anche il gol del 2-1, quando Lacazette libera Pepe, che tira di prima intezione, ma il suo tiro termina sul palo e sulla ribattuta Guaita con il corpo si oppone a Lacazette che si era avventato sul rimpallo seguente.

Palace che sfiora il gol del vantaggio con il solito Ayew che con un pallonetto supera Leno, ma trova Papastophulos sulla linea che allontana la palla dalla porta dei Gunners.

Un pareggio che lascia qualche rammarico ad entrambe le squadre, ma sopratutto di piu’ all’Arsenal che ha operato un gioco piu’ fluido dei suoi rivali del sud di Londra. La squadra sotto la guida di Arteta sta esprimendo un gioco fluido e mette piu’ grinta nelle azioni di partita. Un gioco che a lungo andare potra’ portare benefici ai Gunners, che potranno tornare a occupare le posizioni che meritano.

THE GAME REVOLUTION

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.