Mertens: Inter, Milan, Chelsea e Napoli lo vogliono.

Mertens

Mertens lo vogliono in tanti: Inter, Milan, Chelsea e Napoli.

Driens con la maglia del Napoli.

Mertens è il classico parametro zero che fa gola a parecchi club. Tra tutti Inter, Milan, Chelsea e lo stesso Napoli vorrebbero la sua firma sul contratto. Il belga il 30 giugno sarà un parametro zero a tutti gli effetti, l’intramontabile acquisto a costo zero ideale per i bilanci di ogni squadra. Mertens come saprete tutti, non sarà solo il perfetto acquisto per il bilancio, sarà qualcosa di più. Con il suo fisico brevilineo, a 32 anni si sente in piena maturità calcistica dove può ancora dare tanto. Non fa parte di quella categoria di parametri zero al tramonto della carriera, “Ciro” come lo chiamano a Napoli, ha ancora dentro motivazioni tali da poter far vincere il club che lo convince a firmare.

Mertens tra Inter, Milan, Chelsea e Napoli.

La prima squadra a voler fortemente il Mertens è l’Inter di mister Conte Lukaku. L’allenatore salentino voleva il belga già dai tempi del Chelsea; per lui stravede e lo vedrebbe bene al fianco del connazionale Lukaku che a sua volta sta cercando di convincerlo per firmare con i nerazzurri. Anche i cugini del Milan hanno sondato il terreno per portar il belga verso la sponda rossonera di Milano. Probabilmente se succederà sarà con la maglia dell’Inter, troppo debole il pressing dei diavoli. Ad aver messo il mirino su Mertens è il Chelsea di Frank Lampard desideroso di averlo in rosa. Il tecnico dei londinesi stravede per il belga, sia dal punto di vista tecnico che umano, ecco perché il Chelsea non molla la presa e tenta di inserirsi nei dialoghi tra l’Inter e il numero 14 del Napoli. Ultima squadra che sta cercando si averlo anche nei prossimi anni è proprio la sua attuale squadra, il Napoli di Gennaro Gattuso. Su twitter arrivano notizie di speranza per i tifosi partenopei; il giornalista Carlo Alvino dichiara:

L’unica certezza che oggi ho riguardo la questione Mertens è che ci sono ancora margini (limitati ma ci sono) per trovare un accordo con il Napoli. Anche perché le parti continuano ad ‘amoreggiare’. Lui a Napoli sta bene ed il club sa che sostituirlo sarà difficilissimo. È evidente che per superare lo stallo bisogna fare un passo avanti. O uno indietro. Dipende dai punti di vista. Gli ‘sherpa’ sono al lavoro e sono ‘sherpa’ importanti. Invito a non dare nulla per scontato.”

I numeri di Mertens al Napoli.

Nella città partenopea l’attaccante belga viene soprannominato “Ciro”. Questo soprannome nasce da un piccolo aneddoto che lui stesso racconta:

Vi racconto un simpatico aneddoto. In realtà all’inizio ero diventato Ciro Martinez: il nome che il gestore del bowling scriveva sul display per i punteggi, nel tentativo di non farmi riconoscere. Poi ovviamente mi hanno scoperto lo stesso. E ora sono Ciro Mertens. Sono contento di stare a Napoli. Visito tutta la città, anche quelle zone che dicono siano brutte”.

Bene da quando lo chiamano in questa maniera, Mertens in 311 presenze con la maglia azzurra ha collezionato 121 goal e 73 assist in tutte le competizioni. In Serie A è arrivato a 90 reti e 51 assist in 226 presenze. Qualcosa di mostruoso se pensiamo che il suo vero ruolo, quando è arrivato sotto il Vesuvio, era ala sinistra. Poi con Sarri, grazie anche all’infortunio di Milik, il suo ruolo è cambiato in punta centrale. 

Mertens risolverebbe un po’ di problemi a tutte queste squadre, a tenere il coltello dalla parte del manico è lui adesso.

Chi offre di più?

Ti potrebbero interessare:

Pronostico Union Berlino-B.Monaco: giornata 26 di Bundesliga.

Pronostico Colonia-Mainz: giornata 26 di Bundesliga.

Sarri vorrebbe rivedere Driens Mertens alla Juventus.

 

 

Informazioni su Gianmarco De Giorgi 1737 Articoli
Fondatore del Magazine sportivo "IL CALCIO 24 ORE"  laureato in scienze motorie all'università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.