Altri sport: Fognini ha messo la testa a posto

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Trionfa nel torneo di Bastad e si avvicina la best ranking

Sogno o son desto! Il tennis italiano regala grandi emozioni in un’estate che sembrava malinconica vista l’assenza della nazionale italiana ai mondiali di calcio.

Prima un grande Cecchinato raggiungeva la semifinale del Roland Garros a Parigi scatenando lo stupore generale tra gli addetti ai lavori e facendo palpitare il cuore di tanti italiani. Ora Fabio Fognini, forse tra i più talentuosi tennisti italiani della storia, ma spesso vittima di un carattere a dir poco turbolento, sembra invece aver trovato un giusto equilibrio, complice anche il matrimonio con Flavia Pennetta e la nascita del suo primogenito. Infatti sta inanellando una serie di prestazioni che lo stanno proiettando verso la top ten.

E’ notizia di oggi che il tennista ligure ha vinto il suo 7 titolo atp trionfando nel torneo di Bastad sconfiggendo in finale un ottimo Richard Gasquet. Ma quello che più impressiona in questo torneo, ma in definitiva nell’ultimo anno,  Fognini sta passando alla cronaca più per le sue giocate rispetto  alle continue proteste o scatti di ira verso arbitri ed avversari che gli hanno pregiudicato una carriera ancora più gloriosa.

Ora invece si può finalmente ammirare un tennista capace di mettere in difficoltà i più forti del mondo, con un rovescio bimane sempre molto profondo e con un diritto a sventaglio  difficile da interpretare dai suoi competitor.

Che sia finalmente arrivata la svolta della carriera? La risposta l’avremo a breve . Già ai tornei di agosto quando comincerà la stagione sul cemento americano che vedrà l’ appuntamento clou a New York sede dell’ultima prova del grande slam.

Se Fognini otterrà buoni risultati la top ten non sarà più un miraggio.

Confidiamo nel suo gran rovescio e nel suo bellissimo dritto, ma soprattutto nella sua testa!

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.