Bentornato Sheffield United. Le “Blades” trascinate da Sharp conquistano la Premier League.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Il pareggio polemico tra Leeds e Aston Villa, ha aperto la strada alla promozione diretta a una delle squadre storiche del Regno Unito: Lo Sheffield United.

I “Blades”, chiamati cosi per via delle spade di acciaio del loro scudetto, dette anche lame, tornano in Premier League dopo 12 stagioni.

Si tratta di una delle societa’ piu’ antiche e prestigiose del Regno Unito (Sheffield e’ una delle citta’ dove e’ nato il calcio e dove sono state scritte una versione delle prime regole). Nei primi anni di attivita’ ha anche vinto un campionato e quattro FA Cup. Ma da qualche anno vivacchiava tra la League One (la nostra serie C) e la Championship.

Il tecnico Wilder ha avuto il merito di averci sempre creduto, e grazie a un gagliardo finale di campionato e’ riuscito a battere la favorita Leeds nello scontro diretto, e a superarla mantendendo sempre la seconda posizione alle spalle del Norwich. Promozione resa decisiva dalla vittoria per 2-0 contro il gia’ retrocesso Ipswich, e dal pareggio contemporaneo tra Leeds e Aston Villa.

Tra l’altro segnaliamo tra i protagonisti della promozione, l’attaccante Billy Sharp, che con 23 reti ha trascinato i “Blades” a questo traguardo. Per lui 33 anni se decidera’ di restare con lo United, sarebbe la ciliegina sulla torta dopo una carriera nelle categorie minori dove ha segnato piu’ di 200 gol, diventando uno dei bomber piu’ prolifici di tutto il Regno Unito. La Premier e’ il giusto premio per questo ragazzo che ci ha creduto sempre e non ha mai mollato.

Bentornato Sheffield.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.