Canada, Messico e USA ospiteranno il Mondiale 2026

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Il 68° congresso Fifa ha reso note le tre nazioni che ospiteranno il rivoluzionario Mondiale 2026 a 48 squadre promosso da Gianni Infantino. Saranno Canada, Messico e Stati Uniti a dar vita a moderni stadi in vista della rassegna iridata. Si tratta della terza volta per il Messico, dopo l’edizione del ’70 e ’86, edizioni in cui trionfarono rispettivamente Brasile e Argentina, la seconda per gli States, dopo il ’94 e la vittoria della Seleçao sull’Italia ai rigori e la prima per il Canada, che se non si dovesse qualificare per la prima rassegna mondiale asiatica in Qatar nel 2022, tornerà a disputare un mondiale a 40 anni dall’ultima volta, proprio da quello del ’86.
La proposta ha collezionato 134 voti contro i 65 del Marocco, dunque, le 48 squadre saranno suddivisi in gironi da 3 rispetto alle odierne 32 e i gironi di 4: si disputerà sempre in 32 giorni per un totale di 80 partite.

Informazioni su Mattia Esposito 120 Articoli
Giornalista sognatore che ama lo sport, dal tennis al calcio, passando per i motori: scrivere per la Storia

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.