Champions League: Liverpool – Psg 3-2, Firmino all’ultimo respiro.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Ad Anfield Road i vice-campioni del Liverpool battono il Psg per 3-2.

La partita di oggi giocata a Anfield Road, e’ stata piena di colpi di scena e continui capovolgimenti di fronte, che nemmeno il miglior regista del genere thriller avrebbe saputo immaginare.

Dopo la finale persa a maggio ai danni del Real Madrid, il Liverpool ricomincia la sua avventura in Champions con la stessa determinazione di riprendersi cio’ che e stato perso a maggio.

Oggi i Reds hanno affrontato il Paris Saint Germain nella prima gara valevole per i gironi eliminatori.

Gia dai primi minuti di gioco si e’ capito che non sarebbe stata una partita come le altre. Entrambe le squadre hanno iniziato attacando a vicenda senza sosta.

Dopo mezzora e’ il Liverpool a passare in vantaggio grazie a un bellissimo gol di Sturridge che mette dentro di testa un belissimo cross di Robertson.

Il Psg reagisce e ha una ghiotta occasione con Mbappe, ma il suo tiro potente termina di poco a lato. Sul capolgimento di fronte il Liverpool trova il gol del raddoppio. Bernat atterra Mane’ in area, e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso attaccante del Liverpool che segna spiazzando Areola.

Prima della fine del primo tempo il Paris Saint Germain trova il gol con cui accorcia le distanze, grazie a Meunier che approfitta di un rimpallo in area e mette alle spalle di Allison.

Il secondo tempo segue la falsa riga del primo in quanto a gioco ed intensita’ con le due squadre che cercano il gol.

All’83’ Mbappe approfitta di un pallone vagante in area, e lo scaglia con potenza nella porta del Liverpool e trova un piu’ che meritato pareggio.

E quando la partita sembra ormai indirizzata verso il pareggio, accade il colpo di scena, con Firmino che raccoglie un lancio di Van Djik e con un tiro indirizzato all’angolo sinistro realizza il gol della vittoria.

Il Liverpool si conferma devastante come in Premier League.