Oggi e’ ripresa la Champions League, con i campioni in carica del Liverpool, che sono scesi in campo al San Paolo per affrontare il Napoli di Ancelotti.

E’ stata una partita che per tutti i 90 minuti ha tenuto ritmi altissimi, con le due squadre che hanno avuto tante occasioni che hanno visto protagonisti i due portieri Meret and Adrian.

Ed e’ il Napoli a rendersi subito pericoloso, con Ruiz che per due volte nella stessa azione impegna Adrian, che respinge entrambe le conclusioni del centrocampista partenopeo.

La replica del Liverpool non si fa attendere, con Mane’ che impegna Meret, che para la sua conclusione insidiosa.

Qualche minuto dopo e’ Meret a provarci, ma la sua conclusione e’ troppo alta.

Il Liverpool si rende anche pericoloso con un colpo di testa di Firmino, che sembra terminare la sua corsa in rete, ma la palla lambisce di pochissimo il palo.

Nel secondo tempo il Napoli si rende subito pericoloso, con un tiro al volo di Mertens che raccoglie un cross di Mario Rui, e mette alla prova i riflessi di Adrian che devia in angolo levando la palla dalla porta.

Subito dopo un errore di Manolas, che liscia la palla, libera Salah che calcia a botta sicura, ma Meret si supera in tuffo e devia la palla in calcio d’angolo.

Lo stesso portiere partenopeo si ripete cinque minuti dopo, su una conclusione di Mane’ dall’interno dell’area, e che blocca in tuffo.

All’82’ il Napoli passa in vantaggio. Per un fallo di Robertson su Callejon, l’arbitro concede un rigore per il Napoli. Mertens si incarica della battuta, e batte Adrian che aveva intuito. Un gol che fa saltare in aria di gioia il San Paolo.

Il Napoli si sblocca e subito dopo trova il raddoppio con Llorente, che approfitta di un retropassaggio errato della difesa del Liverpool, e butta la palla alle spalle di Adrian per il gol del 2-0.

Il gol che vale la vittoria e regala una notte magica ai tifosi azzurri accorsi al San Paolo, che vivono una notte di gloria per aver battuto i campioni in carica.