La storia che vi stiamo raccontando parla di un calciatore speciale, il suo nome e’ Colin Lee. Si tratta del portiere piu’ anziano di tutta la Gran Bretagna.

Colin gioca dalla tenera eta’ di 6 anni, e da allora non si e’ piu’ fermato. Alla veneranda eta’ di 72 anni gioca ancora nella sua squadra locale, una squadra di veterani che si chiama Thorplands Club 81, nella cui milita da quando ha lasciato la RAF (l’aereonautica militare inglese) nel 1974.

 

(Colin Lee ai tempi degli esordi, e il primo a destra in alto nella foto di squadra, Photo: Geoff Robinson)

E’ una squadra da lui fondata personalmente per far tenere allenati ex giocatori, che non hanno perso la voglia e la passione nel dare quattro calci a un pallone.

All’inizio della carriera Colin ha giocato in sei squadre dove ha ricoperto diverse posizioni a centrocampo, per poi nel 1949 decidere di giocare in porta, che e’ il ruolo che ricopre da allora. Colin si da tanto da fare per il calcio locale tantoche’ e’ stato recentemente premiato per il suo impegno dalla Barclays.

Il segreto di questo atleta longevo e’ il seguente: Colin ogni giorno si tiene allenato facendo un oretta di bicicletta ogni giorno, sfidando anche le giornate fredde e piovose degli inverni inglesi, e alla fine della pedalata fa venti minuti di esercizi di streching su una panchina del parco vicino casa.

Ogni domenica gioca per lo meno 20 minuti, ma qualche volta gioca anche partite intere. La sua voglia di giocare e’ ancora immensa e vuole stare in campo piu’ a lungo possibile nonostante soffra di artrite a una mano e di vari acciacchi nelle varie parti del corpo.

Fuori dal campo Colin e’ un grande tifoso dei Wolwes (assoluti protagonisti di questa stagione di Premier), e il suo giocatore preferito e’ Bert Williams, un portiere che ha giocato per la nazionale inglese dal 1949 al 1955, anche se non ha mai nascosto la sua ammirazione per la leggenda del Manchester United Ryan Giggs.