La Coppa America comincia a entrare nel vivo della competizione con l’inizio dei quarti di finale. Stanotte si sono affrontati i padroni di casa del Brasile (vincitori del girone A) contro il Paraguay (classificatosi come migliore terza).

Una partita che ha visto il Brasile prevalere ai rigori dopo 120′ minuti di partita intensa, nonostante l’assenza di gol.

Partita che e’ stata ricca di occasioni da entrambe le parti, ma il Brasile e’ la squadra che ne ha avute di piu’, e complice un po’ la sfortuna e un po’ l’ imprecisione degli attaccanti brasiliani, queste occasioni non sono state capitalizzate a rete.

Nel primo tempo e’ il Paraguay ad avere una buona occasione con Gonzalez, ma il suo colpo di testa sugli sviluppi di un angolo viene deviato da un sorprendente intervento di Allison, che nega al Paraguay la gioia del gol.

Nel secondo tempo e’ un completo dominio brasiliano, con i carioca che vanno vicini al gol in diverse occasioni. Le piu’ ghiotte capitano nei piedi di Dani Alves, Firmino e William. Il primo sfiora il palo con una conclusione potente da fuori area; l’attaccante del Liverpool ne ha due di occasioni ghiotte, nella prima manda un colpo di testa di poco a lato, nella seconda la sua conclusione trova il portiere paraguagio Fernandez respingergliela con un grande riflesso; William ha la piu’ ghiotta allo scadere dei tempi regolamentari, quando riceve palla da fuori area e tira a botta sicura, la sua conclusione pero’ impatta il palo, e lascia strozzato in gola l’urlo del gol per i tifosi brasiliani.

Nei supplementari non succede nulla e sono necessari i calci di rigore.

La lotteria dei rigori viene vinta dal Brasile che ne segna quattro su cinque, mentre per il Paraguay sono decisivi gli errori di Gomez e Gonzalez che falliscono dagli undici metri.

Una vittoria che qualifica il Brasile alle semifinali, dove incontrera’ la vincente tra il sorprendente Venezuela e l’Argentina.