Entrano nel vivo gli ottavi di finale della Coppa D’Africa; oggi pomeriggio si e’ visto un classico di questa coppa africana, tra due squadre che hanno fatto la storia del calcio internazionale del continente nero: la Nigeria e il Camerun.

Ed e’ stata una partita che non ha tradito le attese, sopratutto per il punteggio largo con cui si e’ conclusa la partita. A vincere questo classico e’ stata la Nigeria che ha battuto il Camerun per 3-2.

Nigeria che passa in vantaggio al 19′ grazie a un gol del bomber Ighalo, che calcia forte all’interno dell’aria, e il suo tiro trova una deviazione che inganna Onana, con la palla che finisce in rete.

Il Camerun verso la fine del primo tempo trova sia il gol del pareggio, che il gol del sorpasso. Infatti al 41′ con Bahoken che riceve un cross da Bassogog, e calcia rasoterra al volo non lasciando scampo al portiere nigeriano. Camerun che dopo tre minuti trova il gol del sorpasso, con N’Jie che finalizza un azione di squadra calciando in area, e mettendo la palla alle spalle del portiere Akpeyi.

Ma le emozioni non finiscono qui, perche’ nel secondo tempo e la Nigeria a venire fuori e trova due gol nel giro di tre minuti, sulla falsariga del Camerun del primo tempo. Al 63′ Musa lancia il pallone in area, dove trova Ighalo che con una conclusione potente dall’interno dell’area trova la rete del pareggio. La rimonta viene completata al 66′ quando l’esterno offensivo dell’Arsenal Iwobi con un tiro di prima intenzioni buca il portiere camerunense e realizza il gol che vale il sorpasso.

E’ il gol che decide la partita e che regala i quarti di finale alle acquile nigeriane, che hanno mostrato carattere e non si sono arrese quando sono andate sotto di un gol. Onore e merito anche al Camerun che seppur sfortunato ha tenuto bene il campo, e ha fatto sudare le cosidette sette camice agli uomini di Rohr.

Una competizione che continua ad emozionarci.