La Coppa d’Africa sta volgendo verso la finale, oggi infatti si sono giocate le semifinali che hanno visto scendere in campo il Senegal contro Tunisia e l’ Algeria contro la Nigeria. Entrambe le partite hanno riservato emozioni al cardiopalma.

La prima partita ha visto vincere il Senegal per 1-0, grazie a un autogol del tunisino Bronn che sfortunatamente devia la palla nella propria porta. I primi novanta minuti hanno visto entrambe le squadre protagoniste di una partita al cardiopalma, con occasioni da entrambi i lati. Entrambe le squadre hanno avuto un rigore a testa, ma in entrambi i casi hanno fallito. In entrambi i casi sono stati protagonisti i portieri Gomis e Hassen,  che hanno parato entrambi le conclusioni di Sassi e Saivet. Alla fine la spunta il Senegal che incontrera’ l’Algeria in finale, e potrebbe essere la volta buona per alzare la coppa per la prima volta nella sua storia.

Nella seconda invece e’ l’Algeria ad avere la meglio sulla Nigeria, battendola con il risultato di 2-1. L’ Algeria trova in vantaggio nel primo tempo, a causa di un autorete di Ekong, che devia accidentalmente un tiro dell’Algeria dentro la sua porta. La Nigeria trova il pareggio nel secondo tempo grazie a un rigore concesso per fallo di Mandi’. Ighalo si incarica del rigore e con freddezza batte M’Bolhi indirizzando la palla nell’angolino basso. Quando sembra che la partita possa avere il suo epilogo nei supplementari, ecco che al 95′ viene assegnata una punizione dal limite all’Algeria. Mahrez lascia partire una conclusione velenosa che termina la sua corsa all’incrocio dei pali. E’ un capolavoro che regala la finale all’Algeria, dove incontrera’ il Senegal e vorrebbe portare a casa quella coppa che manca in bacheca dal 1990.