Il lungo week end inglese, che ha visto protagonista il quarto turno di FA Cup, si chiude con il “Monday Night”, che ha visto in campo il Bournemouth e l’Arsenal.

Per questa sfida entrambe le squadre hanno dato spazio alle seconde linee.

Il primo tempo è di completa marca Arsenal, che con i suoi giovani ha messo in difficoltà la difesa del Bournemouth,sopratutto l’asse Saka – Martinelli, che ha creato più di un gratracapo alla difesa delle “Cherries”.

Infatti sono proprio loro due, i protagonisti del primo gol dei “Gunners”,con Martinelli che riceve palla da Willock, e di prima la da all’ accorente Saka che calcia forte di prima intenzione, con la palla che termina sotto la traversa.

Gunners che vanno subito vicino al raddoppio, con Willock che da posizione defilata impegna Travers che respinge di piede.

Lo stesso Willock farà partire l’azione del raddoppio, dando la palla a Saka sulla fascia destra, e quest’ultimo la consegna a N’Ketiah, che con un tocco da rapinatore d’aria la mette alle spalle di Travers.

Un primo tempo di completo dominio “Gunners”, con i giovani cresciuti nell’Accademy assoluti protagonisti.

Il secondo tempo e più di marca Bournemouth, ma l’unico a rendersi pericoloso è  Gosling, che manda la palla di poco fuori dall’interno dell’area.

L’ Arsenal sfiora il terzo gol, con un tiro insidioso da fuori area di Guendouzi, che termina di poco fuori sopra la traversa.

Il Bournemouth trova il gol in maniera fortuita al 94′ con Surridge, che raccoglie un passaggio all’interno dell’area, e la deposita alle spalle di Martinez. I giocatori dell’Arsenal protestano per una posizione di fuorigioco, ma il Var convalida il gol delle “Cherries”.

Cherries che sfiorano il pareggio con Cook, ma il suo tiro termina alto sopra la traversa.

Vittoria meritata per I “Gunners”, che nel prossimo turno affronteranno il Portsmouth.