Gruppo F, la Germania vince all’ultimo respiro

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

I tedeschi per un tempo fuori dal mondiale, poi rimediano con Reus e Kross

Per 45 minuti stavamo assistendo ad un ennesimo capitolo romantico che il uno sport come il calcio sa regalare.

Nel giro di pochi mesi una nazionale, la Svezia, priva di grandi campioni, senza la sua stella più brillante, Zlatan Ibrahimovic, era riuscita prima ad estromettere la nostra nazionale dal mondiale, e poi si stava ripetendo con i campioni del mondo della Germania.

Infatti dopo 45 minuti la Svezia era in vantaggio per 1 a 0 grazie al gol di Toivonenen e Neuer in un paio di occasioni aveva addirittura evitato guai peggiori.

Nel secondo tempo però Loew inserisce una seconda punta, Mario Gomez, da affiancare all’isolato Werner. La partita cambia rotta. I tedeschi trovano subito il gol del pareggio con Reus e poi cercano per tutta la ripresa il gol vittoria. Nonostante poi l’inferiorità numerica dovuta all’espulsione di Boateng, la Germania continua ad attaccare e proprio all’ultimo assalto sugli sviluppi di una punizione battuta di seconda, trovano con Kross il gol vittoria.

Ora alla Germania basta vincere l’ultima partita con la quasi eliminata Corea per avere il pass per gli ottavi, mentre la Svezia deve per forza vincer e contro il Messico, unica squadra del girone a punteggio pieno.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.