IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: FEDERICO DI FRANCESCO

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Federico Di Francesco figlio d'arte

Assist, gol, grandi giocate, questo è il calcio che ci piace raccontare

La settimana scorsa si era giocata Juventus – Sassuolo, partita molto interessante e per alcuni tratti anche bella da vedere. Il primo tempo la squadra di De Zerbi era riuscita a bloccare gli attacchi di Cr7 e compagni senza neanche soffrire troppo. Nella ripresa, grazie anche ad una sbavatura della difesa neroverde, Cr7 trovava il suo primo gol in serie A e subito dopo in contropiede trovava il tempo di siglare anche la sua doppietta personale. L’ingresso di Babacar rendeva il finale più frizzante con il Sassuolo che si rendeva più volte pericoloso e riusciva proprio nel recupero a trovare con lo stesso Babacar il gol che accorciava le distanze. Qui però poi la cronaca del calcio giocato veniva interrotta da un episodio che vedeva protagonista Douglas Costa e Federico Di Francesco. Episodio che per la sua gravità e per lo spazio che i mass media hanno già dedicato, noi preferiamo non commentare e giudicare. Quello che è certo è che questo episodio ha rovinato quello che di buono questa partita aveva offerto, ovvero i primi gol di Cr7 e la ottima prestazione del Sassuolo che si candida ad essere una delle sorprese del campionato.

Le premesse per cui questo avvenga ci sono tutte. Un allenatore,De Zerbi ultra preparato che fa giocare le squadre benissimo. Boateng, inventato falso nueve, Berardi che si avvia con ottime prestazioni all’anno della consacrazione, Duncan vero perno del centrocampo, Lirola terzino di fascia bravo a difendere, ma anche ottimo incursore come dimostrano i diversi assist e il gol realizzato, Poi c’è Federico Di Francesco, il nostro personaggio della settimana.

Fino alla partita contro la Juventus aveva alternato delle buone prestazioni ad altre un pò più scialbe. L’episodio di Torino pareva che avesse abbattuto il ragazzo dal punto di vista psicologico, visto che alcuni lo avevano accusato di essere un provocatore. Ma De Zerbi conosce bene i suoi ragazzi. Nella partita successiva contro l’Empoli, Federico Di Francesco veniva schierato nuovamente titolare. Risultato: prestazione di altissimo valore, pressing in tutte le zone del campo, assist per i compagni in quantità, tra cui 2 vincenti, gol di tacco splendido a chiudere la partita.

Ecco queste sono le storie e i personaggi che ci piace raccontare. Queste fanno innamorare i tifosi. La gente si avvicina allo sport con il desiderio di assistere a gesti tecnici o imprese sportive che lascino il segno.

Questa grande prestazione di Federico Di Francesco viene proprio nel momento giusto. Finalmente quando si parlerà di lui, speriamo che tutti parleranno del grande futuro che lo attende. Un futuro fatto di grandi giocate che meritano solo applausi.