JUVEC CONTRO TUTTI, CUORE E VITTORIA

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Una Juve immensa ,vince al Mestalla 0-2,nonostante la vergognosa espulsione di CR7,doveva essere la sua partita,l’arbitro gliela trasforma in un incubo.

Una Juve immensa cosi possiamo definirla,una partita che farà discutere per molto tempo considerando il vergognoso arbitraggio del tedesco Brych,i bianconeri vincono in 10 per oltre un’ora dopo l’espulsione di CR7, reo di aver spettinato i capelli ad un giocatore che sceneggiava una caduta ai suoi danni. Nel finale il polacco Szczesny para un rigore.

Il Film della partita

Prima dell’espulsione Ronaldo la Juve sormiona inizia la sua gara con qualche difficoltà,nonostante ciò la squadra ha creato 3 occasioni, Mandzukic,poi Khedira che spara alto,poi il miracolo di Neto che para per due volte il rimpallo su Bernardeschi,la squadra di casa attacca e velocissima nel contropiede creando qualche pericolo.Il clima si scalda verso la metà del primo tempo.

ARRIVA L’ESPULSIONE DI RONALDO

 

316f1e9fdc6f1110f067f6548b1ee759-U202182049561LZB-U2901137189982I0D-620x349@Gazzetta-Web_articolo
RONALDO SI DISPERA A TERRA IN LACRIME

Khedira abbandona la gara ,problemi muscolari per lui,Allegri a freddo inserisce Emre Can,muscoli e forza al centrocampo,succede tutto al 29esimo,il contatto in area con Murillo,difensore del Valencia resta a terra e il portoghese lo invita ad alzarsi spettinandogli i capelli di quest ultimo,l’arbitro viene fermato da Fritz,estroso addizionale di porta.

Dopo una breve consultazione,il tedesco non esita a togliere il cartellino rosso in faccia a CR7, Ronaldo disperato spiega il suo gesto buttandosi a terra per disperazione ripete di non aver fatto niente.Esce in lacrime,lacrime di rabbia ,una decisione molto discussa,una maledizione ma nonostante ciò arrivano i gol di Pjanic,due rigori giustamete assegnati.

Pjanic vendica Ronaldo

 

230813789-edfc757f-2d8a-4737-9272-25f819fee38b
PJANIC VENDICA RONALDO,DOPPIETTA PER LUI

Con la Juventus in dieci la partita cambia: il Valencia diventa più aggressivo e i bianconeri sono costretti a difendersi. Grande sacrificio da parte di tutti.

La vecchia signora nonostante l’inferiorità numerica non si scompone,lotta e con il cuore vincerà la gara. Cancelo super , colpisce una traversa,recupera e non molla mai l’avversario. Arriva il gol di Pjanic su rigore, l’aggancio da dietro non viene lasciato impunito dal tedesco.Dopo un inizio in salita, la strada della Juventus diventa improvvisamente in discesa, anche per demeriti dei padroni di casa. Murillo decide di dare una mano ai bianconeri: fallo inevitabile su Bonucci in area, giallo, e altro rigore per i bianconeri trasformato nuovamente da Pjanic .

La Juve ci mette il cuore,la squadra di casa rea di essere in superiorità numerica non ne approfitta e cade nelle tentazioni,arrivano i cartellini gialli, sempre nella confusione piu assurda dell’arbitro tedesco

Due a zero dopo 5′ dell’inizio della ripresa,la partita sembra aver preso il verso giusto per l squadra di Allegri,nella confusione del tedesco c’è anche spazio per il rigore assegnato contro la Juve,da discutere anche questo,gravissima la condotta arbitrale,fallo di Rugani su Gabriel,ci pensa Szczesny a parare il penalty di Parejo,Super anche lui.

Appuntamento con il Valencia al 27 novembre allo Stadium con Ronaldo presente, di sicuro