GRUPPO D, LA CROAZIA RISPETTA IL PRONOSTICO

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

UN’AUTORETE ED UN RIGORE PIEGANO LA NIGERIA

Partita d’esordio per Croazia e Nigeria inserite nel gruppo D insieme ad Argentina e Islanda.

I croati si confermano come possibile sorpresa del torneo e battono i nigeriano per  2 a 0.

Nel primo tempo dopo una fase iniziale di studio, al formazione di Dalic conquista il predominio del campo grazie ai suoi giocatori di maggior talento, in particolar modo  e Rakitic e Modric. E dopo aver sfiorato il gol con Perisic, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Etebo nel tentavio di rinviare un colpo di testa di Mario Mandzukic, colpisce malamente la palla provocando la più classica delle autoreti che permette poi ai croati di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Nella ripresa la Nigeria cerca di organizzare una reazione ma non si rende mai pericolosa nei pressi della porta difesa da Subasic e su un ennesimo duello vinto da Mandzukic in area di rigore, il difensore Ekong è costretto ad atterrare il gigante croato e l’arbitro giustamente assegna il rigore che Modric con grande sicurezza trasforma.

La partita va verso la conclusione in pieno controllo dei croati che sfiorano anche il terzo gol, soprattutto con Kovacic subentrato nella ripresa. Con questo successo la Croazia comanda il girone in virtù anche del pareggio tra Argentina e Islanda che si era giocata nel pomeriggio. Nella seconda giornata saranno proprio gli argentini gli sfidanti dei croati in un match che deciderà gran parte delle sorti dell’intero girone.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.