Milan, ecco il nuovo Cda: Scaroni presidente, possibile il ritorno di Gandini. Silurati Li e Fassone

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Questa mattina è stato formato il nuovo cda rossonero, che ha visto dare il ben servito agli ormai ex amministratore delegato e presidente.

Da oggi per il Milan è iniziata una nuova era, con il fondo americano Elliott pronto a rilanciare il club rossonero verso la rinascita. In casa Milan sono stati due giorni molto intensi, che hanno visto accogliere ieri il ricorso al Tas di Losanna che consentirà ai rossoneri di poter prendere parte alla prossima Europa League, mentre questa mattina nella sede di Via Aldo Rossi, è stato presentato il nuovo cda, formato dai seguenti membri : Paolo Scaroni, Marco Patuano, Franck Tuil, Giorgio Furlani, Alfredo Craca, Salvatore Cerchione, Gianluca D’Avanzo, Stefano Cocirio. Presidente Scaroni. L’ad Marco Fassone e il presidente Li escono definitivamente dal Milan.

Come già si sapeva, Scaroni sarà presidente ad interim, sollevato invece Fassone dal suo incarico per giusta causa, motivazione precisata anche all’interno del comunicato ufficiale diramato da Elliott, stessa sorte per l’imprenditore cinese, per altro indagato per falso in bilancio. Il dirigente piemontese potrebbe essere rimpiazzato da Umberto Gandini, attualmente dg della Roma con un lungo passato in rossonero di oltre 23 anni. Secondo alcune fonti, l’eventuale ritorno del dg romanista potrebbe anche essere all’interno del cda, al posto di Stefano Cocirio.

Quasi fatta per il ritorno di Leonardo, il quale ricoprirà il ruolo di direttore tecnico, resta al momento in sella il diesse Massimiliano Mirabelli, del quale non è escluso un suo futuro nello scouting milanista. La rivoluzione dunque è iniziata, ora l’obiettivo di Elliott sarà quello di far rinascere il club, renderlo competitivo e magari tra qualche anno appetibile a chi eventualmente vorrebbe prelevarlo. Quello che conta, è che del Milan da oggi si possa finalmente parlare come una squadra di calcio e niente più, avendo ritrovato finalmente una stabilità societaria e finanziaria

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.