Milan, Li non versa i 32 milioni, il club va nelle mani di Elliott

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Il presidente rossonero non ha versato i 32 milioni, ora toccherà al fondo americano trovare un nuovo acquirente.

I 32 milioni di euro che il presidente del Milan, Yonghong Li, avrebbe dovuto versare nella giornata di ieri, spingono il fondo americano Elliott a subentrare al patron dei rossoneri. L’unica possibile ipotesi seppur difficile da realizzarsi, è quella di rivedere sulla scena Li entro lunedì con i 32 milioni più i 380 del debito complessivo con Elliott.

Nel caso dovesse accadere questo, Elliott potrebbe decidere se far proseguire oppure no l’iter già avviato per prendere il posto dell’imprenditore cinese. Ad oggi, il fondo americano una volta completato l’iter in Lussemburgo, si occuperà della cessione societaria, che potrebbe finire nelle mani di una proprietà americana, come la famiglia Ricketss, la quale in questo momento è in pole position per acquisire le quote di maggioranza del club di Via Aldo Rossi, ma non sono esclusi nuovi colpi di scena.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.