Napoli: Gli scudieri di Marek Hamsik.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Pronostico Genoa-Napoli Serie A 10 novembre

Un gruppo storico con Lorenzo Insigne cresciuto in casa, al vertice del progetto del Re Carlo Ancelotti.

Il “vecchio” che avanza è racchiuso in quell’idea, e si chiama progetto: è una filosofia di vita nata nel 2004, è il management sportivo in chiave tecnica che sorge in quell’alba, è il valore aggiunto che s’insegue attraverso una linea guida da non abbandonare.

La continuità è nei fatti: dodicesimo anno consecutivo per Hamsik, il capofila, poi a ruota insegue un gruppo storico, sono uomini cresciuti in casa (come Insigne) e certezze acquisite nel tempo, legatesi praticamente a vita al Napoli. Il “vecchio” con rispetto parlando e anagraficamente, è Raul Albiol, leader tecnico e anche silenzioso, un totem con la barba sistemato là dietro a far sentinella alle ambizioni, e scegliere l’orizzonte; sesta stagione consecutiva per lui.

“Vecchi” calcisticamente vanno considerati anche Callejon e Mertens, pure loro, come Albiol, esponenti del cambiamento storico, radicale, imposto da Rafà Benitez e da Riccardo Bigon, nell’ormai “lontano” 2013, la stagione della svolta e di un’internazionalizzazione mica di facciata.

Presenze pesanti nel gruppo storico napoletano: Hamsik 501 presenze, seguono Insigne 262, Callejon 257, Mertens 233, Albiol 210.

Insomma come dire: Buon vino fa buon sangue.

Informazioni su Gianmarco De Giorgi 1434 Articoli
Fondatore del Magazine sportivo "IL CALCIO 24 ORE"  laureato in scienze motorie all'università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.