Occhio sulla Championship: WBA – Birmingham 3-2, un venerdi sera pirotecnico all’ Hawthorns

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Dopo le qualificazioni agli europei, finalmente riprendono i campionati, e in terra di Albione si ricomincia con il “Friday Night” che ci regala una anticipo della Championship, la sfida tra WBA e il Birmingham.

I padroni di casi sono alla ricerca della vittoria per consolidare il loro posto in zona playoff, il Birmingham invece perde da quattro partite consecutive e rischia di venire invischiato nella lotta per non retrocedere.

Un testa-coda che da luogo a una partita pirotecnica e ricca di gol. A passare in vantaggio e’ il Birmingham al 7′ grazie a Gardner che di testa in tuffo, capitalizza alla grande un angolo di Mahoney. Un gol che permette al Birmingham di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Nel secondo tempo viene fuori il WBA che trova il pareggio con Gayle al 47′, che segna di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da fuori area. Ma dopo circa 12 minuti il Birmingham passa nuovamente in vantaggio grazie a un azione di Mahoney che fabbrica il secondo assist dalla bandierina dell’angolo della serata per la testa di Jutkiewicz che trova il gol del 2-1. Al 65′ per un  sospetto contatto in area del Birmingham (secondo le immagini il fallo inizia da fuori), l’arbitro assegna un rigore al WBA, che ha l’occasione per pareggiare i conti. Dal dischetto si presenta Rodriguez che trasforma con freddezza e riporta la partita in parita. Il WBA trova anche il gol della vittoria al 74′, grazie a Livermore che raccoglie un pallone da fuori area e lascia partire una cannonata che termina imparabilmente all’incrocio dei pali della porta difesa da Camp, un eurogol che regala la vittoria al WBA.

Una vittoria che consolida la posizione in zona play-off per i ragazzi di Shan.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.