Emery torna a vincere battendo il Fulham per 4-1.

Inizia l’anno e inizia anche il girone di ritorno della Premier League. E la prima partita del girone di ritorno della Premier vede di fronte Arsenal e Fulham. I Gunners sono alla ricerca di riscatto dopo la sonora e contestata sconfitta di Liverpool, mentre il Fulham vuole dare continuita’ alla vittoria casalinga ottenuta contro l’Huddersfield.

La nostra prima giornata di Premier dell’anno e’ iniziata al Supporter Club, dove abbiamo incontrato dei tifosi Italiani del Club Italian Gooners, venuti a Londra per il capodanno e per godersi la prima partita del 2019 dei Gunners.

In campo l’Arsenal chiude il primo tempo in vantaggio per 1-0, grazie a un gol di Xhaka, che raccoglie un cross di Iwobi dall’interno dell’area e infila la palla nell’angolino di destra.

Il secondo tempo e’ quello che ci ha regalato piu’ emozioni, con l’Arsenal che trova il raddoppio dopo soli dieci minuti, con Lacazette che raccoglie un passaggio in area di Kolasinac, e la infila con un tiro a giro dall’interno dell’area. Quattro minuti dopo in un’azione rocambolesca e contestata dall’Arsenal per un fallo su Torreira, Sessegnon riceve un passaggio dal limite dell’area e la crossa al centro per l’accorrente Kamara che appoggia da due passi in rete. Un’azione da gol contestata con l’arbitro che ha ricevuto le vivaci proteste dei giocatori dell’Arsenal. Ma dopo dieci miniuti ci pensa Ramsey a mettere tranquillita’ ai Gunners, segnando il gol del 3-1, raccogliendo una palla respinta dal palo dopo un tiro di Aubameyang, e la ribadisce dentro per il gol della sicurezza dei Gunners. Arsenal che poi chiude la partita all’83’ con una cannonata di Aubameyang che non lascia scampo a Rico e chiude la partita sul risultato di 4-1.

Una vittoria che rilancia i Gunners, che non mollano la presa per raggiungere la zona champions che dista solo due punti, in attesa del match di domani del Chelsea che affrontera’ il Southampton.

Il Fulham nonostante il punteggio esce a testa alte per le tante occasioni da rete create, ma che non sono state concretizzate, Ranieri si aspetta qualche rinforzo dal mercato di riparazione.

Potrebbero interessarti