Larga vittoria per il Tottenham che strapazza l’Everton e mantiene il terzo posto.

Il posticipo domenicale di Premier League ci regala la partita di Goodison Park, dove si sono affrontate l’Everton, alla ricerca di punti per mantere la zona Europa League, e il Tottennham che vuole approfittare del passo fasso del Chelsea per allungare la distanza dal quarto posto.

A vincere la partita e’ stato il Tottenham, che ha strapazzato i Toffies per 6-2, un risultato pesante per l’Everton, che oggi ha lasciato la testa e la voglia di giocare dentro gli spogliatoi di Goodison Park. Anche se a passare in vantaggio sono stati proprio i Toffies grazie all’ex Arsenal Theo Walcott, che porta in vantaggio l’Everton approfittando di un passaggio di Calveert Lewin e insacca alle spalle di Lloris. L’Everton raddoppia subito dopo con Calveert Lewin, ma l’arbitro annulla inspiegabilmente per fuorigioco; il centravanti dei Toffies era perfettamente in linea.

Al 27′ Il Tottenham pareggia, Pickford commette un errore grossolano e si fa sfuggire la palla che termina sui piedi di Son, che appoggia facilmente in rete.

Al 35′ gli Spurs raddoppiano con Dele Ali, che la infila con una perfetta conclusione a pelo d’erba.

Al 42′ arriva il gol del 3-1 grazie ad Harry Kane, che approfitta di un rimbalzo in area e mette la palla alle spalle di Pickford.

All’inizio del secondo tempo il Tottenham segna il 4-1 con Eriksen, con un preciso tiro da fuori area, che si infila all’angolino.

Ma nemmeno il tempo di allaciarsi le scarpe, che l’Everton trova il gol della bandiera con Sigurdson, e riapre la partita.

Ci penseranno poi Son E Kane a chiudere la partita, e a rendere il punteggio tennistico.

Una vittoria che assesta gli Spurs al quarto posto, mentre l’Everton scivola all’undicesimo posto a cinque punti dallo United quinto.