Premier League: Arsenal – Watford 2-0, L’Arsenal mette la quinta, sorpassa il Watford e raggiunge la zona Champions.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Un’ Arsenal cinico e letale batte la rivelazione Watford, e lo supera prendendosi il quarto posto. 

Oggi allo stadio Emirates si e giocata la partita valevole per la settima giornata della Premier League, tra i padroni di casa dell’Arsenal e del Watford.

Una partita dal sapore particolare, perche’ entrambe si trovano a ridosso delle grandi. Questo derby londinese oggi profumava di zona Champions, da un lato l’Arsenal di Emery reduce da quattro vittorie consecutive e non intenzionato a fermarsi; dall’altra il Watford che dopo un inizio con il botto, ha frenato dopo la sconfitta con il Manchester United e il pareggio contro il Fulham, ed era intenzionato a riprendere a vincere per continuare in questo suo sorprendente inizio di campionato.

E’ stata un partita combatutissima da entrambe le squadre, che si sono battute senza esclusioni di colpi, con il Watford deciso a fare la partita nella speranza di un colpaccio, e un Arsenal attento e pronto a ripartire con i suoi contropiedi letali, orchestrati dal trio offensivo Ozil-Lacazette-Aubameyang.

Sono gli hornets ad avere la prima occasione per portarsi in vantaggio, con Hughes che raccoglie una sponda di Deeney e tenta il tiro al volo, ma calcia male e la palla termina largamente fuori.

Al 15′ e’ l’Arsenal ad avere l’occasione per andare in vantaggio, Lacazette riceve un lancio e si invola da solo nell’area avversaria a tu per tu con Forster, che supera con un pallonetto, ma il giocatore francese e’ sfortunato, e il suo tiro termina fuori.

Nel finale del primo tempo ci prova Xhaka con un tiro da fuori area, ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Foster.

A fine primo tempo il portiere Cech si infortuna dopo uno scontro in area con un giocatore del Watford, ed e’ costretto a uscire. Leno debutta ufficialmente in Premier League.

E’ il portiere tedesco che si mette in luce al 52′, quando con un balzo da campione devia in tiro insidioso dall’interno dell’area di Deney, la sua risposta e’ da campione.

Leno si ripete di nuovo dopo dieci minuti quando con il corpo respinge una conclusione di Gray che si era smarcato bene.

Al 75′ e’ Success ad avere una palla buona per fare il colpaccio, ma tira malamente e il suo tiro termina lontano dalla porta.

E’ cosi che viene fuori l’Arsenal, che all’80’ trova il gol del vantaggio; Lacazette raccoglie un cross e calcia diretto in porta, e trova una deviazione di Cathcart che devia la palla nella sua porta, e l’Arsenal sblocca la partita.

Ma non c’e’ neanche il tempo di allacciarsi le scarpe che Ozil trova il gol del raddoppio, raccogliendo un pallone vagante in area e depositandolo alle spalle di Foster. E’ il gol che chiude la partita.

Grande vittoria dei Gunners, che da quando hanno Emery badano piu’ alla concretezza che al bel gioco, e i risultati si stanno cominciando a vedere. La zona Champions ha ritrovato una sua candidata storica.