Premier League: le partite giocate oggi. Liverpool e United vincono, il Crystal-var Palace strappa un punto all’Emirates contro l’Arsenal.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

La domenica pomeriggio di questa decima giornata ci ha regalato partite ricche di gol e anche partite ricche di polemiche.

Oggi si sono incontrate Liverpool e Tottenham, in un remake dell’ultima finale di Champions. Un remake che anche questa volta vede vincere il Liverpool, ma con il risultato di 2-1. Passa subito in vantaggio il Tottenham con Kane, e Il Liverpool rimonta nella ripresa con Henderson e Salah. I reds mantengono invariata la distanza dal City di sei punti.

Vittoria anche del Manchester United, che batte il Norwich a domicilio con il risultato di 3-1. E una partita piena di occasioni per lo United che sbaglia anche due rigori con Rashford e Martial, ma si rifanno segnando un gol a testa dopo il vantaggio di Mctomminay. Il Norwich trova il gol della bandiera a dieci minuti dalla fine con Hernandez.

Oltre alle vittorie qui citate c’e’ stata una partita che ha scatenato milioni di polemiche, sopratutto per l’utilizzo del Var, che qui in Inghilterra sta facendo piu’ danni che benefici.

Vittima del Var e’ stata oggi l’Arsenal che ha pareggiato in casa contro il Crystal Palace per 2-2.

Partono forti i Gunners che dopo nove minuti sono gia’ sul 2-0, grazie a due gol segnati da Papasthopulos e David Luiz. Ma al 32′ succede il primo fattaccio con Zaha che cade in area, e sulle prime l’arbitro concede il fallo contro, ammonendo Zaha per simulazione. Ma subito dopo viene richiamato dal VAR, che invece decide che il rigore e’ netto, e l’arbitro ritorna sui suoi passi concedendo il rigore ai Gunners.  Rigore che viene trasformato da Milivojevic che spiazza Leno. Polemico anche il gol del pareggio del Palace con Ayew, perche’ sarebbe stato viziato da un contropiede iniziato con un fallo plateale su Guendozi, che l’arbitro ha completamente ignorato. Il pareggio e le decisioni dubbie rendono la partita molto tesa e nervosa, che anche il capitano dell’Arsenal Xhaka perde la testa e al momento del cambio, polemizza con i tifosi dei Gunners, e prima di entrare negli spogliatoi getta la maglia per terra scatenando un putiferio, con i tifosi che lo fischiano e contestano apertamente, invitandolo a togliersi la fascia.

Ma la partita si fa pu’ aspra quando l’Arsenal trova il gol del 3-2, con Papastopulos che prima viene convalidato e dopo viene nuovamente annullato dal VAR, per un fallo di Chambers, che dalla immagini sembra toccare in maniera regolare il suo avversario.

Una decisione che scatena le proteste, e nel finale scatena anche una mini-rissa in campo a causa di queste assurde decisioni prese da questo strumento elettronico, apparentemente inutile.

Un pareggio che allontana l’Arsenal dalla zona Champions. Ma bisogna dire che oggi i Gunners hanno subito un vero e proprio abuso da un mezzo che dovrebbe ridurre gli errori umani ma che invece li ha aumentati.

Chiude la giornata il pareggio tra Newcastle e Wolwes, che chiudono la partita sul risultato di 1-1, grazie ai gol di Lascelles e Jony.

Una Premier che nel bene e nel male ci regala sempre spettacolo.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.