Premier League: Manchester United – Newcastle 3-2, Sanchez salva la panchina di Mourihno

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Vittoria in rimonta dei Red Devils che battono il Newcastle in rimonta.

Stasera il teatro dei sogni di Manchester chiamato Old Trafford, ci ha regalato una cascata di emozioni, come solo nelle partite di Premier accade.

Era una partita delicata per entrambe gli allenatori, che si giocavano la permanenza nelle proprie panchine. Mourihno che non ha piu’ il tocco magico che lo ha reso lo “special one”. Da quando e’ arrivato allo United, non e’ riuscito a riportare i Red Devils ai fasti gloriosi di Ferguson, e a parte una Europa League, il suo bagaglio di trofei e’ vuoto. Poi la mancata campagna di rafforzamento nella sessione estiva non ha migliorato la squadra, che ha stentato anche quando ha vinto. E gia’ dopo le recenti prestazioni le voci di mercato lo danno vicino all’esonero.

Dall’altro lato neanche Benitez se la passa bene, con la suq squadra che e’ ancora alla ricerca della prima vittoria della stagione.

E una partita che gia’ dalle prime battute fa capire che sara’ intensa e piena di colpi di scena. Infatti non passano nemmeno sette minuti che gia’ il Newcastle passa in vantaggio grazie a un gol di Kenedy che dopo aver superato un paio di difensori mette alle spalle di De Gea con un tiro all’angolo.

E dopo tre minuti sulle ali dell’entusiasmo il Newcastle raddoppia, grazie a un gol di Muto che solo davanti al portiere lo infila senza problemi.

E un Newcastle che pigia sull’acceleratore, con lo United incapace di reagire. Infatti i ragazzi di Benitez hanno due ghiotte occasioni per chiudere la partita, ma in entrambi i casi un De Gea super-eroe sventa la minaccia.

Il secondo tempo invece comincia con uno United arrembante, deciso a ribaltare il doppio svantaggio.

I Red Devils si rendono pericolosi con Matic, che approfitta di un rimpallo in area, ma da posizione favorevole calcia alto sopra la traversa.

E’ il preludio al gol che arriva al 70′ con una precisa punizione di Mata, che non lascia scampo al portiere Dubravka.

Un gol che risveglia dal torpore lo United che trova il gol del pareggio sei minuti dopo grazei a Martial, che riceve all’interno dell’aria e trova il gol con un tiro potente e preciso. Il Manchester trova un meritato pareggio.

Siccome la Premier League ci ha sempre abituato a finali sorprendenti, ecco che lo United trova il pareggio al 90′ minuto, grazie a un colpo di testa di Sanchez che la infila all’angolino.

Un gol che momentaneamente salva la panchina di Mourihno, ma che potrebbe essere fatale a Benitez, che se non vincera’ domenica prossima potrebbe venire esonerato.