Premier League: Sheffield United – Arsenal 1-0, Uno Sheffield cinico batte l’Arsenal. Negato un rigore a Saka.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

Il Monday Night della Premier League, ci regala la sfida tra lo Sheffield United e l’Arsenal.

Una gara che appariva con il risultato finale scontato, ma che ci ha smentito, con lo Sheffield che ha battuto di misura l’Arsenal.

I ragazzi di Wilder hanno saputo approfittare dell’unica occasione capitatagli in tutta la partita, con Mousset che lasciato colpevolmente solo all’interno dell’area ha raccolto una sponda di testa di O’ Connel, e ha segnato il piu’ facile dei gol. Imbarazzante la difesa dell’Arsenal che ha lasciato il centravanti delle Blades, completamente solo, con tre uomini andati solo sul colpitore di testa.

l’Arsenal che cinque minuti prima aveva mancato una ghiotta occasione con Pepe, che ricevuta la palla in mezzo ha ciccato clamorosamente.

I Gunners verso la fine del primo tempo hanno reclamato anche per un rigore, per un fallo su Saka, ma l’arbitro non concede la massima punizione, e ammonisce anche il giocatore per simulazione. Dalle nostre immagini si vede chiaramente che il contatto c’e’, ed e’ strano che l’arbitro non ha nemmeno chiesto l’intervento del VAR. Una dimostrazione di come l’uso di questa tecnologia, non si sta rendendo utile dove sarebbe necessaria.

Nel finale di tempo il capitano Xhaka ci prova con una conclusione velenosa da fuori area, con il tiro che viene deviato in angolo da un intervento prodigioso del portiere dello Sheffield Henderson.

Nel secondo tempo nemmeno l’innesto di forze fresche da parte di Emery, che ha mandato in campo Ceballos, Lacazette e Martinelli, sortisce gli effetti sperati, nonostante i Gunners hanno avuto il pallino del gioco e delle occasioni per tutto lo svolgimento del secondo tempo. I ragazzi di Emery hanno avuto a disposizione tre occasioni, con Pepe su punizione che impegna Henderson che blocca la sua conclusione, con Kolasinac che incorna su un cross insidioso di Chambers, ma alza troppo la mira e la conclusione termina alta; e infine con Chambers che al momento di concludere svirgola il tiro che viene deviato in angolo da un difensore delle Blades.

Una vittoria prestigiosa per le Blades, che hanno ottenuto il massimo con il minimo sforzo, e con un po’ di fortuna.

Dall’altro lato un Arsenal che butta al vento una ghiotta occasione per agguantare il terzo posto, in piena zona Champions. Per i Gunners e tempo di far tesoro stasera degli errori commessi, e tornare  vincere nella sfida domenicale, che li vedra’ opposti al Crystal Palace, in uno dei molteplici derby londinesi.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.