Pronostico Montenegro-Lituania 10 settembre National League

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

La partita tra Montenegro e Lituania potrebbe dare lo strappo verso la vetta ai montenegrini oppure far rimettere in carregiata i nord europei.

La sfida tra le due nazionali osservando il Ranking Fifa è impari. Montenegro al 41° posto contro il 127° posto della Lituania. Il girone è quello C gruppo 3. Nel girone qualificazione mondiale il Montenegro ha chiuso in terza posizione perdendo le ultime due partite, inoltre ha mantenuto la striscia negativa anche dopo con le amichevoli (3 pareggi, 1 sconfitta).

Ha inaugurato la sua National League contro la Romania con un pareggio fuori casa a reti inviolate, con questo risultato ha esteso la serie senza vittorie a sette è arrivato il momento d’interrompere questa serie proprio con la Lituania, le possibilità ci sono.

Come detto in precedenza la Lituania è 127° posizione nel Ranking Fifa per questo non dovrebbe destare preoccupazione al Montenegro. Durante le gare di qualificazione al mondiale ha vinto una sola partita, pareggiando tre volte e subito sei sconfitte. Il debutto in National League è stato amaro avendo perso in casa contro la Serbia per 1-0. Lultima vittoria di livello per la Lituania è stata nel 2010 contro la Rep.Ceca per 1-0. In otto delle ultime nove partite della Lituania ha segnato solo una squadra.I lituani hanno vinto solo una delle ultime 13 partite in trasferta (1 vittoria, 4 pareggi, 8 sconfitte).

Il Pronostico.

Considerato ciò che è stato esposto abbiamo ragione di indirizzare la nostra giocata verso  la vittoria montenegrina quotata da Snai a 1.38.  Un pronostico che potete tranquillamente giocare sfruttando il bonus benvenuto Snai di ben 505€ che potete ottenere con l’apertura conto Snai ed un primo deposito di 20€.

Ottieni il tuo Bonus da 505€

Clicca il campanello in basso a destra per ricevere i nostri pronostici. Ti avvisiamo noi.
Informazioni su Gianmarco De Giorgi 1422 Articoli
Fondatore del Magazine sportivo "IL CALCIO 24 ORE"  laureato in scienze motorie all'università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.