Qualificazioni Euro 2020: Olanda – Germania 2-3: Schulz la risolve al 90′.

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni

La seconda giornata delle qualificazioni Europee regala un grande classico europeo: Olanda – Germania.

Gli Olandesi sono reduci dalla vittoria contro la Bierlorussia, la Germania e’ reduce invece dal turno di riposo e oggi e’ stato il debutto ufficiale in questo girone di qualificazione.

Tradizionalmente questa classica co ha sempre regalato grandi emozioni, e oggi possiamo dire che la tradizione e’ confermata; infatti le due squadre hanno dato spettacolo in campo per tutti i 90 minuti.

E’ una partita molto intensa, e infatti entrambe le squadre partono forte, dando spettacolo e battaglia in entrambi i lati.

La prima occasione della partita e’ dei tedeschi con Gnabry che dopo essersi liberato del suo marcatore lascia partire un tiro potente da fuori area, conclusione che viene respinta da Cillesen.

E’ il preludio al gol che arriva al 15′ con Sane’ che viene imbeccato da Schulz, e con un tiro chirurgico dall’interno dell’area manda la palla nell’angolo di destra della porta olandese.

L’ Olanda non accusa il colpo e parte in avanti alla ricerca del pareggio. Babbel ha due buone occasioni per riequilibrare la partita, ma nella sua strada trova Neuer in gran spolvero che respinge entrambe le sue due conclusioni con due interventi da campione.

Come dice una vecchia regola del calcio, gol sbagliato-gol subito, e infatti al 34′ la Germania raddoppia, grazie a Gnabry che dopo aver lasciato il difensore olandese sul posto lascia partire un imparabile tiro a giro, che termina all’incrocio dei pali di destra.

Germania che sfiora il terzo gol con Sane’, ma trova Cillesen che respinge la sua conclusione potente.

Nel secondo tempo e’ invece l’Olanda a venir fuori, e infatti dopo tre minuti trovano il gol che accorcia le distanze, grazie a De Ligt che incorna imparabilmente un cross di Depay.

Depay si rende protagonista dieci minuti dopo, trovando il gol del pareggio. Il centravanti del Lione raccoglie un passaggio di Wijnaldium, e batte Neuer con un preciso tiro che termina all’angolo destro.

La Germania sembra non avere piu’ energia, a differenza dell’Olanda che sembra determinata a completare la rimonta. Infatti il tecnico Low manda in campo Reus. Una mossa che si rivelera’ vincente, perche’ il giocatore del Borussia Dortmund non appena entrato fornisce l’assist a Schulz che appoggia in rete e regala la vittoria alla Germania.

Una vittoria che rimette in moto i tedeschi dopo le ultime deludenti prestazioni nelle manifestazioni continentali (eliminazione ai mondiali e retrocessione nella Nations League).

L’Olanda ha tenuto testa ai tedeschi, giocando alla pari e rispondendo colpo su colpo, ma agli uomini di Koeman e’mancato il cinismo necessario per chiudere la partita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.