Roma: Di Francesco vince rispolverando vecchi concetti

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Mister Di Francesco

Mister Di Francesco contro il Frosinone ha rispolverato alcuni concetti tattici che la sua squadra la passata stagione applicava puntigliosamente.

Si ritorna al vecchio. Questo sarà stato il pensiero di mister Di Francesco prima del Frosinone. Perdere a Bologna malamente, 2-0 il risultato finale, probabilmente è stato il crocevia del cambiamento nella mente del mister pescarese. Una variazione dal nuovo stile al vecchio. Sì una rotta al contrario che ha permesso, anche se contro un semplice Frosinone, di vincere e tornare ai tre punti, ultima vittoria in Serie A contro il Torino alla prima giornata per 0-1.

Bene, il ritorno al vecchio stile non rigurda moduli e numeri, semplicemente il modo di concepire alcune situazioni di gioco che fino adesso hanno penalizzato la squadra. Quello visionato contro la scquadra di mister Longo è stato un cambiamento sottile ma importante.

Pastore al sio arrivo a Roma

Finalmente si è visto un centrocampo muscolare con l’inserimento contemporaneo della coppia De Rossi-N’Zonzi e l’avanzamento dietro la punta di Pastore. Questa leggera variazione ha permesso all’argentino di scrollarsi dal groppone il lavoro di copertura che richiedeva mister Di Francesco. Il semplice fatto che l’ex Psg sia passato da mezza’ala a trequartista ha permesso di liberare un posto per un giocatore più muscolare come lo è N-Zonzi.

Capite bene che avere un giocatore al suo posto naturale renderà molto di più da un ruolo di adattato. Infatti buona è stata la prova di Pastore, N-Zonzi e anche delle due ale offensive Under ed El Sharaawy. Se esiste un buon equilibrio in mediana, certamente di riflesso ne beneficerà tutta la squadra. Le buone prestazioni delle due ali offensive dipendono molto da questo buon bilanciamento tra attacco e difesa.

Molti addetti ai lavori sostengono che i risultati negativi della Roma, siano frutto di un indebilimento della rosa. Personalmente non credo sia questo il motivo, i giocatori venduti sono stati rimpiazzati adeguatamente. A mio modo di vedere le cose, mister Di Francesco deve solo trovare certezze nel modo di giocare e soprattutto far apprendere ai suoi ragazzi, la mentalità di concepire il suo calcio in un determianto modo.

[amazon_link asins=’B076BX6G45,B07F9XG2YQ’ template=’ProductCarousel’ store=’ilcalcio24ore-21′ marketplace=’IT’ link_id=’32bc4ed8-c264-11e8-adf8-659050289ef0′]
Informazioni su Gianmarco De Giorgi 1422 Articoli
Fondatore del Magazine sportivo "IL CALCIO 24 ORE"  laureato in scienze motorie all'università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.