Serie A 2018/19: la preview della 7a giornata

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Presentazione giornata Serie A Tim 2018/19

Grande giornata in vista del settimo turno di Serie A 2018/19: si parte con il derby romano, in un sabato che vedrà protagoniste anche le prime due della classe degli ultimi due campionati Juventus e Napoli. Ma anche Fiorentina-Atalanta e Sassuolo-Milan, che potrebbero definire le gerarchie della classifica e il futuro degli allenatori, come quello di Gennaro Gattuso, con i rossoneri in crisi nera.

SABATO 29 SETTEMBRE 2018
ORE 15
ROMA-LAZIO

È tra i derby più blasonati d’Europa, il secondo più emblematico d’Italia dopo quello della Madonnina. È il match della verità per la Roma: dopo la vittoria per 4-0 sul Frosinone, 3 punti sui biancocelesti sarebbero essenziali per Di Francesco, sulla graticola. Per gli uomini di Inzaghi invece, la situazione è migliorata, con 4 vittorie di fila. Roma di che colore sarà?

ORE 18
JUVENTUS-NAPOLI

Il big match di giornata, la partita che da 3 anni a questa parte decide lo Scudetto: quest’anno, però, arriva troppo presto per essere già decisiva. Sono le prime due della classe: Juventus a quota 18 e Napoli a quota 15, che ha preso solo una brutga sconfitta a Genova con la Sampdoria. La Vecchia Signora avrà la sua vendetta o il Napoli bisserà il successo?

ORE 20,30
INTER-CAGLIARI

San Siro si veste a festa dopo la vittoria sulla Fiorentina: l’entusiasmo è alle stelle, così come la rimonta in campionato. Con la Champions alle porte, l’obiettivo è continuare a vincere, anche contro i sardi che sono in salute: Spalletti si affida a Lautaro Martinez per altri 3 punti?

DOMENICA 30 SETTEMBRE 2018
ORE 12,30
BOLOGNA-UDINESE

Il match di mezzogiorno è tra due compagini in ottimo momento: il Bologna di Inzaghi sembra essersi ripreso, dopo la vittoria sulla Roma e il solo 2-0 preso a Torino. Contro, ecco l’Udinese del mago Velazquez: l’ottimo momento continuerà anche sotto le Torri bolognesi?

ORE 15
FIORENTINA-ATALANTA

Match equilibrato e in ottica Europa: uno dei più attesi di giornata, la più bella fin qui in campionato. La Viola è giovane e ambiziosa, mentre i bergamaschi devono riprendersi, dato che non riescono più a vincere: i pareggi con Milan e Torino sono i match da cui ripartire.

CHIEVO VERONA-TORINO

Due squadre in crisi contro: il Chievo, sempre più giù complice la penalizzazione, e il Torino, che non riesce a trovare un’identità di gioco e gol in attacco. Chi la spunterà nel match equilibrato e bloccato delle 15?

FROSINONE-GENOA

Il Frosinone, sempre più derelitto e a secco di reti, sfida il Genoa, che, trascinato dai gol di Piatek, sogna in grande: i rossoblu saranno la sorpresa della stagione?

ORE 18
PARMA-EMPOLI

Sfida tra le due neopromosse che ben stanno facendo in questo inizio di campionato: i toscani vengono dalla rimonta con il Milan, e, trascinati dai gol di Ciccio Caputo, proverà ad espugnare il Tardini di Gervinho. Chi vincerà?

ORE 20,30
SASSUOLO-MILAN

Ultima spiaggia per Gennaro Gattuso al Mapei Stadium: se dovesse perdere, non è da escludere possibili provvedimenti da parte della dirigenza milanista, soprattutto dopo le occasioni sprecate nelle ultime partite. Per il Sassuolo invece, è festa grande considerando l’Europa alla portata al momento: la macchina di De Zerbi continuerà a funzionare?

LUNEDI’ 1 OTTOBRE 2018
ORE 20,30
SAMPDORIA-SPAL

A Marassi, la sfida tra due potenziali squadre ostiche: la Samp di Giampaolo, che in casa è tremenda, contro la Spal, che si è un po’ spenta nell’ultimo periodo. Solito fortino casalingo o upset ferrarese?

Informazioni su Mattia Esposito 120 Articoli
Giornalista sognatore che ama lo sport, dal tennis al calcio, passando per i motori: scrivere per la Storia