Il Napoli non trova continuità: dopo il 3-0 al Salisburgo, arriva l’1-1 contro il Sassuolo. Insigne risponde a Berardi, ma la Juventus scappa via: +17 e campionato ormai andato. I partenopei dominano a lungo, ma come spesso successo in questa stagione, non affondano il colpo e il solo possesso palla non basta. Emiliani bravi ad approfittarne in contropiede ma l’1-0 sarebbe stato bugiardo: Var ancora protagonista, con qualche decisione discutibile. Per gli azzurri ora bisognerà resettare in vista della pericolosa trasferta austriaca, quindi l’Udinese prima della sosta. Per i neroverdi invece la Sampdoria: si toglierà un’altra soddisfazione?

CRONACA

PRIMO TEMPO- È il Sassuolo a fare la partita nei primi minuti: Boga e Berardi ci provano continuamente, ma Mertens sfiora il vantaggio su cui Demiral si avventa. Il numero 20 neroverde è il più positivo dei suoi, diventando il vero punto di forza dei suoi. Ounas è pessimo sui contropiedi partenopei, invece Insigne trova il muro Pegolo che gli nega la gioia del gol. Il livello del Napoli sale e Verdi sfiora la traversa. Quindi nel finale Djuricic sfiora l’1-0 in una prima frazione divertente.

SECONDO TEMPO-Il Napoli comincia all’arrembaggio la seconda frazione. Ma c’è tanta confusione e poca convizione nel cercare la porta, infatti da un momento all’altro, Berardi sfrutta un rimpallo per l’1-0. Ancelotti prova a ricorrere ai  ripari con il turnover ma solo nel finale Insigne pareggia e sfrutta un errore difensivo. Nel mezzo, il Sassuolo si divora un clamoroso 2-0 mentre agli azzurri manca un rigore per spinta su Milik.

TABELLINO

SASSUOLO-NAPOLI 1-1 (52’ Berardi (S), 86’ Insigne (N))

FORMAZIONI

SASSUOLO (3-4-3): Pegolo; Demiral, Peluso, GM Ferrari; Lirola, Magnanelli, Duncan (90+1 Locatelli), Rogério; Berardi (85′ Babacar), Djuricić (76′ Bourabia), Boga. All. Roberto De ZerbiAll. De Zerbi. A disposizione: Satalino, Lemos, Matri, Sensi, Sernicola, Odgaard, Magnani, Di Francesco, Adjapong.

NAPOLI (4-4-2):  Ospina; Malcuit, Chriches (46′ Luperto), Koulibaly, Ghoulam; Ounas (66′ Younes), Allan, A.Diawara, Verdi (66′ Milik); Mertens, Insigne. All. Ancelotti. A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Maksimović, Mário Rui, Hysaj, Zielinski, Fabián Ruiz, Callejón.