Che partita a San Siro! La più bella dell’anno, nel primo Boxing Day italiano. L’Inter batte 1-0 il Napoli con il gol di Lautaro Martinez, dopo una partita dominata salvo il parziale ritorno ospite. I partenopei protagonisti soprattutto per via dell’ira funesta finale: Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne, nervosi e sfortunati, si fanno espellere compromettendo il match e facendo scappare la Juventus a +9. Spalletti si riprende il popolo nerazzurro, Ancelotti si dimostra troppo prudente: Champions League riaperta?

CRONACA 

PRIMO TEMPO- Pronti, via: Icardi calcia il calcio d’inizio verso la porta e prende parte della traversa. Fin dalle prime battute la trama del match è chiara: è l’Inter a fare la partita con più possesso e coraggio mentre il Napoli attende. In generale infatti i partenopei creano poche occasioni, se non un tiro di Insigne e un colpo di testa di Milik. Sono i padroni di casa ad essere più veloci nella manovra e dunque più pericolosi: Perisic segna ma è fuorigioco. Joao Mario è tra i più pericolosi, sfiorando il gol di testa e restando attivo per tutti i 45’ al limite dell’area. Politano si accende a più riprese e serve la palla più importante del primo parziale per Maurito: Icardi riceve dopo velo del portoghese, supera Meret ma trova sulla linea il solito monumentale Koulibaly. Il primo tempo termina 0-0, e Ancelotti dovrà farsi sentire.

SECONDO TEMPO- La ripresa subito si caratterizza per un po’ di cattiveria in campo, quindi Callejon impegna Handanovic. Con il passare dei minuti gli ospiti crescono sfruttando il momento di stanchezza avversaria, ma è proprio l’Inter a sfiorare il vantaggio con un gran triangolo sventato da KK26. Proprio il senegalese però, poco dopo, si fa espellere. Dopo essere stato ammonito per fallo su Politano, scatta l’applauso ironico, quindi l’espulsione con esultanza ironica dello stadio che già l’aveva deriso per tutti e 90’. L’Inter tenta il tour de force, Meret si allunga su Icardi, quindi lo sloveno e Asamoah si immolano sulle conclusioni partenopee: in contropiede, il Toro Martinez chiude i giochi a sorpresa nel finale.

FORMAZIONI

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, de Vrij, Asamoah; Borja Valero (dal 64’ M. Vecino), Brozovic, Joao Mario; Politano (dal 88 L. Martinez), Icardi, Perisic (dal 78’ Keita Balde).

Napoli (4-4-2): Meret; Allan, Albiol, Koulibaly, Mario Ru (dal 77’ F. Ghoulam)i; Callejon, Fabian Ruiz, Hamsik (dal 25’ N. Maksimovic), Zielinski; Insigne, Milik (dal 71’ D. Mertens).