Serie A: preview 9a giornata

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Presentazione giornata Serie A Tim 2018/19

Dopo la pausa nazionali che ha evidenziato qualche progresso da parte della Nazionale italiana con la vittoria in extremis sulla Polonia e il pareggio con l’Ucraina, si torna in campo: la Serie A riapre i battenti con la nona giornata. Apre le danze la Roma oggi alle 15, nella giornata che vede protagoniste anche Juventus e Napoli. Ma il vero big match è domani sera: il derby della Madonnina, con la giornata che si chiude con la sfida tra Sampdoria e Sassuolo.

SABATO 20 OTTOBRE 2018
ORE 15

ROMA-SPAL
La nona giornata si apre con un match interessante che va in scena all’Olimpico: la squadra di Di Francesco sembra essersi ripresa dopo qualche match di crisi di troppo, segnando tanto nelle ultime sfide, ottenendo la sesta posizione. I ferraresi dopo la partenza a razzo si è fermata: scorpacciata di gol in vista?

ORE 18
JUVENTUS-GENOA
La Juventus ormai sembra destinata a vincere un altro campionato, con 8 vittorie su 8 in A e in più altre 2 in Champions League. Riuscirà il Genoa a fermarlo? Senza Piatek, che sembra non debba giocare, appare una missione ardua: si affiderà a Favilli? Tante domande e poche risposte: stasera si vedrà, con la Juve, piena di munizioni, favorita, ancora una volta.

UDINESE-NAPOLI
Senza Insigne, il Napoli si aggrappa a Mertens e Milik per vincere ad Udine, contro una squadra che vede in De Paul il suo talento più importante: i partenopei devono vincere per rimanere in scia Madama soprattutto in ottica tour de force con Paris Saint Germain e Roma. Ancelotti farà valere la sua esperienza?

DOMENICA 21 OTTOBRE 2018
ORE 12,30
FROSINONE-EMPOLI
Sfida salvezza allo Stirpe, con l’Empoli che potrebbe creare un solco importante vincendo, con i ciociari eventualmente a -7, considerando già il +4 toscano: Longo si gioca la panchina?

ORE 15
BOLOGNA-TORINO
Sfida interessante al Dall’Ara, tra i padroni di casa che devono allontanarsi dalla zona salvezza, nel giorno del ritorno di Rodrigo Palacio, e il Toro, che vuole avvicinarsi all’Europa. Riuscirà a sbloccarsi il Gallo Belotti?

CHIEVO-ATALANTA
È il giorno del debutto più atteso: Gian Piero Ventura torna sulla panchina di una squadra di A, contro la squadra più in difficoltà e irritata del momento; l’Atalanta, che in caso di sconfitta e vittoria dell’Empoli, si ritroverebbe addirittura in zona retrocessione. Gli orobici necessitano gol e fiducia, il Chievo di punti considerando il -1: Ventura comincerà bene la nuova av(V)entura?

PARMA-LAZIO
Grande classico allo Stadio Tardini di Parma, tra le ultime due squadre italiane ad aver vinto le coppe europee minori: è una sfida che vale l’Europa, con i crociati che sono al nono posto e i biancocelesti a quota 15 in odore Champions League. Spettacolo in Emilia?

ORE 18
FIORENTINA-CAGLIARI
Sfida speciale in un Franchi che sarà gremito e commosso: con Astori giocatore di entrambe le squadra a guardare dall’alto, sarà un match da ricordare, come lo sarà per sempre. La Viola è a quota 13 a ridosso della zona Europa, mentre il Cagliari di un Barella in stato di grazia, vuole recitare un ruolo importante.

ORE 20,30
INTER-MILAN
Primo derby della Madonnina della stagione e di un certo Gonzalo Higuain, che sfiderà il connazionale ed erede Mauro Icardi: una sfida d’altri tempi, con i nerazzurri che vogliono mettere pressione al duo di testa e i rossoneri che invece desiderano recuperare in classifica. Chi vincerà?

LUNEDI’ 22 OTTOBRE 2018
ORE 20,30
SAMPDORIA-SASSUOLO
Partita interessantissima a Marassi tra due squadre che vogliono fare da incomodo tra le grandi: i blucerchiati sono quinti e sono in netta ripresa con il sempreverde Quagliarella, mentre gli emiliani sono in leggera crisi. Basterà Berardi senza Boateng infortunato?

Informazioni su Mattia Esposito 120 Articoli
Giornalista sognatore che ama lo sport, dal tennis al calcio, passando per i motori: scrivere per la Storia