Skriniar rinnova mentre Icardi no

aams-vietato-ai-minori-di-18-anni
Mauro Icardi a secco nelle prime 4 giornate di campionato

Ausilio ha definito il rinnovo di Skriniar mentre Icardi attraverso sua moglie fa il birichino.

Aspettando il rinnovo di Luciano Spalletti che dovrebbe arrivare tra qualche giorno, Ausilio ha definito quello di Skriniar, nuovo contratto fino al 2023 con stipendio portato da 1,5 a 2,2 milioni di euro a stagione.

Offerta molto buona

Ha commentato l’agente del calciatore Karol Csonto.

Capitolo da decifrare è quello di Mauro Icardi.

Non si muove assolutamente

Ha dichiarato però il ds Piero Ausilio a “Sportitalia”.

Rimane il fatto che la società nerazzurra ha offerto il rinnovo al capitano interista proponendogli, un contratto da 8 milioni di euro.

Valanga di soldi che dovrebbero far contento il capitano, però la situazione non è tutta rose e fiori.

La moglie Wanda nonché procuratore dell’argentino non è soddisfatta. Vorrebbe 9 milioni di euro. Il rapporto di Icardi con la società dipende sempre dalla moglie che, può avere influenze positive ma anche e soprattutto negative nei confronti di Icardi, sul suo rapporto con l’Inter.

A questo punto tutti gli scenari sono aperti. Permettetemi di dire che sarebbe un amore falso quello di Icardi se dovesse partire.

Perché?

Il capitano insieme a tutti i suoi compagni ha fatto sacrifici importanti affinché l’Inter potesse raggiungere la Champions League. Adesso una volta conquistata non può andare via.

Un milione di euro non può essere l’ago della bilancia tra il rinnovo e il non rinnovo contrattuale. Icardi ha l’obbligo morale di partecipare a questa Champions League conquistata all’ultimo respiro, poi semmai andare via la stagione 19/20.

Informazioni su Gianmarco De Giorgi 1423 Articoli
Fondatore del Magazine sportivo "IL CALCIO 24 ORE"  laureato in scienze motorie all'università Carlo Bò di Urbino. Appassionato di giornalismo sportivo, numeri e statistiche calcistiche.

Commenta per primo

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.