Finalmente dopo quasi un mese arriva il momento della finale del mondiale femminile. A contendersi la Coppa del Mondo gli USA e l’Olanda.

Si sono affrontate le due squadre piu’ forti del momento, la superfavorita contro le campionesse europee.

Sfida che e’ stata vinta dagli USA, che hanno battuto l’Olanda per 2-0.

Le atlete statinitensi hanno dominato tutta la partita, e gia’ nel primo tempo avevano creato due occasioni pericolose con il centravanti Morgan, ma in entrambi i casi l’ex portiere dell’Arsenal Van Veenedal si e fatta trovare pronta respingendo entrambe le conclusioni.

Gli USA vanno in vantaggio al 61′ del secondo tempo, grazie a un rigore concesso per fallo su Morgan. L’attaccante Rapinoe si incarica della massima punizione e segna il rigore spiazzando con una conclusione a giro il portiere Van Veenedal.

E dopo otto minuti le ragazze statunitensi mettono al sicuro la coppa, grazie a un gol di Lavelle, che dopo essere partita in progressione verso l’area avversaria, lascia partire un tiro potente da fuori area, che si spegne nell’angolo sinistro della porta olandese.

Un gol che mette fine alla contesa, e permette agli USA di alzare per la quarta volta nella loro storia la Coppa del Mondo femminile.